Viterbese, occhi puntati sulla difesa per la sfida di domani al Rocchi

D'Ambrosio
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Dicembre 2021, 05:15 - Ultimo aggiornamento: 15:08

La difesa più battuta contro uno degli attacchi più forti del girone, e soprattutto molto prolifico proprio in queste ultime partite. Il tema fondamentale della partita di domani tra Viterbese e Virtus Entella è soprattutto questo. Dopo l'unico clean sheet della stagione, arrivato circa un mese e mezzo fa in occasione della partita vinta per 2-0 contro il Siena allo stadio Enrico Rocchi, la Viterbese ha subito 12 reti in 6 partite. Di cui la metà su colpi di testa, 5 di queste reti su colpo di testa sono state subite dopo un calcio piazzato con la difesa schierata. Proprio in vista della partita contro i liguri questo è un campanello d'allarme più che mai importante.

La squadra gialloblù non potrà mai infatti ottenere quei punti pesanti, che le possano consentire di raggiungere la salvezza se continua a prendere troppi gol. Proprio in questo senso potrebbe essere importante il rientro del primo minuto del centrale Riccardo Martinelli. Il difensore ex Reggiana, infortunatosi nella partita casalinga contro il Pontedera, aveva già fatto il suo ingresso in campo nella ripresa domenica scorsa allo stadio Mapei di Reggio Emilia e domani dovrebbe partire dal primo minuto facendo coppia nel pacchetto centrale della retroguardia con il capitano Dario D'Ambrosio.

L'attaccante più pericoloso della Virtus Entella è senza ombra di dubbio l'argentino Facundo Lescano, ex Sambenedettese, che la scorsa estate interessava anche alla Viterbese. Altri attaccanti pericolosi sono il giovane albanese Silvio Merkaj, pescato dalla Serie D, che proprio nello scorso turno ha realizzato una doppietta contro il Cesena. E l'esperto ex Pontedera Andrea Magrassi, molto forte proprio nel gioco aereo. Proprio da domani si spera che la Viterbese possa invertire questo trend negativo, che la vede sempre più spesso prendere reti proprio dai colpi di testa avversari.

I gialloblù torneranno ad allenarsi oggi per la rifinitura e proprio in questa occasione il tecnico Francesco Punzi scioglierà gli ultimi dubbi circa la formazione iniziale da mandare in campo domani. A parte l'infortunato Calcagni e lo squalificato Murilo, tutti gli altri giocatori sono a disposizione dell'allenatore. Sempre più probabile l'Impiego di Marco Simonelli come attaccante laterale nel tridente e del Francese Michel Adopo nel trio di centrocampo insieme a Megelaitis e Iuliano. Intanto ieri la Corte d'appello federale ha inflitto due punti di penalizzazione alI'Imolese che piomba così in piena zona salvezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA