Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Viterbese cerca un mister alla Taurino, ma non è facile

L'ex allenatore della Viterbese, Taurino
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 06:00

Per la panchina la Viterbese cerca un profilo alla Taurino. Ma ancora non prende corpo la trattativa con il tecnico della Primavera del Frosinone Giorgio Gorgone, contattato la settimana scorsa subito dopo la rescissione del contratto con il tecnico Alessandro Dal Canto che ha portato la Viterbese alla salvezza nel doppio playout contro la Fermana dello scorso maggio. Per sostituire l'allenatore veneto, la società di via della Palazzina ha in mente di affidare la panchina ad una giovane rampante che abbia già fatto da secondo in Serie C e che come primo allenatore abbia fatto bene in Serie D oppure con le giovanili.

La società di via della Palazzina vorrebbe ripetere l'esperienza di due stagioni fa con Roberto Taurino, proveniente dalla Serie D ma già secondo al Francavilla in Serie C, che prese la squadra al penultimo posto in classifica a novembre, per portarla poi in zona salvezza. Dopo l'ottimo campionato nella stagione appena conclusa da primo allenatore della Virtus Francavilla, Roberto Taurino è stato tra l'altro appena chiamato sulla panchina dell'Avellino che ha grandi ambizioni per la prossima stagione. Per questo Giorgio Gorgone, che per anni è stato secondo di Roberto Stellone ed ha appena vinto il campionato di Primavera 2 con il Frosinone, sarebbe stato il profilo perfetto.

Se la trattativa non decollerà nelle prossime ore, la Viterbese prenderà però concretamente in esame altri profili. Emanuele Pesoli, che nelle scorse settimane era stato anche vicino al Chieti in Serie D, è stato confermato alla guida della Primavera con cui ha vinto il campionato nella scorsa stagione. Ma una soluzione interna non è certo da escludere. Oltre che a trovare un nuovo allenatore, la Viterbese sta cercando anche di scrollarsi di dosso alcuni contratti. Al momento le rescissioni hanno riguardato il difensore olandese classe '98 Junior Van Der Velden, l'ex tecnico Giuseppe Raffaele e i due membri del suo staff e l'ormai anch' egli ex tecnico Alessandro Dal Canto ed i suoi due collaboratori. La società di via della Palazzina sta parlando con l'entourage dell'attaccante brasiliano Otavio Murilo per cederlo ad una squadra di Serie C. Potrebbe partire anche Oliver Urso, che dal prossimo campionato non sarà più un giocatore under. Dopo le buone prove offerte nello scorso campionato, l'esterno di fascia sinistra potrebbe avere un buon mercato in Serie C. La Viterbese si riunirà per la preparazione precampionato verso la metà del prossimo mese a Canepina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA