Forza Italia pensa al futuro e guarda alle regionali del 2023

Da sinistra: il commissario provinciale Andrea Di Sorte, il senatore Maurizio Gasparri e il capolista Giulio Marini
di Diego Galli
3 Minuti di Lettura
Sabato 28 Maggio 2022, 10:39

“Forza Italia ha sempre lavorato per ricomporre il centrodestra. Ha cominciato a farlo dal giorno dopo la caduta di Arena, perché siamo consapevoli che solo un centrodestra unito può essere la risposta che cercano i cittadini”.

Con queste parole, il commissario provinciale di Forza Italia Andrea Di Sorte ha ancora una volta sottolineato l’importanza, per il futuro, di ricomporre i pezzi del puzzle FI-Lega-FdI. L’occasione per ribadirlo è stata un incontro avvenuto ieri alla presenza del senatore Maurizio Gasparri, a Viterbo per dare il suo sostegno per le elezioni.

“Come Forza Italia – ha sottolineato Gasparri – ci siamo sempre impegnati affinché l’Europa destinasse dei fondi utili a superare le correnti difficoltà, dalla questione pandemica al caro energia. È nostro primario obiettivo quello di dare il nostro sostegno, sempre e comunque, alle imprese e alle famiglie, che più di tutti stanno pagando lo scotto di queste problematiche”.

Accanto ai due, anche il capolista Giulio Marini, che non ha mancato di ricordare come molti degli obiettivi che il prossimo sindaco potrà vantare di aver raggiunto, sono stati già messi nero su bianco dalla passata amministrazione, quando Forza Italia era al comando. “Abbiamo una progettualità di 100 milioni di euro davanti a noi, già finanziati, che la prossima amministrazione potrà solo perdere – ha poi precisato - Per evitare che questo accada, serve conoscenza pratica delle amministrazioni. Dare in pasto a dei neofiti queste opportunità è rischioso, per questo la nostra lista è formata da persone capaci e competenti, tra cui diversi ex amministratori”.

Al termine anche un ulteriore passaggio sulla questione Fratelli d’Italia. “Le fratture non sono utili a nessuno e sono sinceramente dispiaciuto di ciò che è successo a Viterbo – ha concluso il senatore Gasparri - Oggi non dovremmo essere qui a parlare delle comunali 2022, ma delle importanti elezioni che avremo nel 2023. Ma Forza Italia c’era prima, c’è ora e ci sarà sempre”.

Le parole sembrano giungere non a caso, visto il passaggio avvenuto da pochissimo di tre consiglieri leghisti di Civita Castellana a Forza Italia. Un segno che dimostra come Forza Italia sia pronta per giocare ancora una mano alla partita della politica locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA