Covid, positivi a quota 9.336: mai così tanti nella Tuscia. E Viterbo svetta con oltre 2mila casi

Belcolle
di Federica Lupino
3 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Gennaio 2022, 06:45

9.336 positivi “ufficiali” in tutta la provincia. Nella Tuscia, a quasi due anni dall’inizio della pandemia, non si erano mai contati tanti casi in contemporanea. E il capoluogo svetta con numeri imponenti: 2.231 i contagiati (in questo caso, però, non si tratta del record assoluto che è stato di circa 2.500). Il risultato è che l’attività di tracciamento è diventata ormai quasi impossibile: utopistico pensare che i sanitari, nonostante le ingenti forze messe in campo in questi mesi, possano ricostruire in maniera puntuale – come avveniva quando i numeri erano più bassi – tutte le catene dei contatti di caso, trovandosi a gestire centinaia di nuovi positivi al giorno. Enorme la pressione anche sui drive-in con accessi che non accennano a calare, nonostante in questa quarta ondata sia esploso il business dei tamponi rapidi, in farmacia o laboratori privati. Due giorni fa, per rendere l’idea, tra le diverse tipologia di test ne sono stati effettuati 1975, per un totale che da marzo del 2020 è arrivato a 273.405.

Si accennava al continuo incremento: anche ieri la curva pandemia ha subito una decisa iniezioni di casi. I nuovi sono stati 687, con Viterbo, per l’appunto, a farla da padrone con quasi un terzo: 207, per la precisione. Tra i comuni che hanno contato maggiori positivi ci sono: Vetralla con 41, quindi Montefiascone 39, Montalto di Castro e Soriano 32, Tuscania 31, Vitorchiano 21, Orte 20, Tarquinia 19, Fabrica di Roma 18, Caprarola 14, Nepi 12, Capranica, ronciglione, Sutri Valentano e Marta 11, Acquapendente 10.

Le età, poi. Cresce il rapporto tra minori e nuovi casi. Come denunciato proprio da sindacati e dirigenti scolastici, i numeri all’interno delle scuole stanno lievitando. Ieri, 207 gli under18 contagiati, dei quali 137 hanno meno di 12 anni (in generale, si va da piccoli di pochi mesi a nati nel 2004). Per rendere l’idea, la seconda fascia d’età più colpita ieri è risultata essere quella dai 19 ai 30 anni con 116 ulteriori infetti. E nei casi di quarantena o isolamento, il Comune di Soriano nel Cimino ha previsto tamponi rapidi gratuiti per gli studenti nelle farmacie che effettuano il servizio. 

Resta pressoché stabile il tasso di ospedalizzazione, dopo giorni di crescita continua. Per ora, in ospedale risultano 94 contagiati: 11 a Medicina Covid, 32 a Malattie infettive e 6 in Terapia intensiva. Ieri, ennesima vittima: non ce l’ha fatta un paziente di 76 anni originario di Civita Castellana. Era ricoverato da diversi giorni a Belcolle. È lui la 492esima vittima del virus nella Tuscia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA