Violenza sessuale in casa di riposo, si indaga sul 53enne di Civita Castellana

Martedì 9 Febbraio 2021
Violenza

Violenza sessuale nella casa di riposo, continuano le indagini sul 53enne di Civita Castellana accusato di aver molestato e violentato una giovane operatrice sanitaria.

Il 53enne è finito agli arresti la settimana scorsa. Secondo l'accusa per mesi avrebbe praticato violenza su 33enne, dipendente di una casa per anziani di Terni.
L’uomo è indagato per violenza sessuale, lesioni personali e stalking ed è ristretto ai domiciliari su ordinanza 

emessa dal gip di Terni su richiesta della Procura. La misura cautelare è stata eseguita dalla polizia della Questura di Terni che ha così messo fine all’incubo della trentenne. 

Le indagini hanno preso il va dalla denuncia della 33enne, che ha dichiarato di essere stata vittima di una violenza sessuale, a gennaio, all’interno della struttura dove lavora, indicando nel compagno della titolare della stessa casa di riposo, il presunto autore della violenza. Gli investigatori però non si sarebbero fermati alle testimonianze della vittima. In questi giorni stanno continuando a indagare sul passato dell’uomo. Per scoprire eventuali nuove vittime.

In questi giorni l’indagato sarà sottoposto all’interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Terni

Ultimo aggiornamento: 14:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA