Civitavecchia, tensioni al porto tra un poliziotto e una famiglia tunisina

EMBED
Prima la lunga discussione, poi il primo contatto fisico a precedere momenti di grande tensione tra un poliziotto ed un uomo tunisino al porto di Civitavecchia (Roma). L'agente, intimando all'uomo di obbedire all'ordine di spostare la sua auto, alla fine ha anche estratto la sua pistola, minacciando di sparare.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti