Marocco, due turiste trovate morte sull'Atlante: «Sono state sgozzate»

EMBED
Due turiste sono state trovate morte in Marocco. I corpi di Louisa Vesterager Jespersen, danese, e Maren Ueland, norvegese, sono stati trovati sulla catena montuosa dell'Atlante con «segni di tagli sul collo», ha fatto sapere il ministro dell'Interno marocchino. L'area in cui sono stati scoperti i cadaveri è la strada che porta alla cima di Toubkal: per ora un uomo sarebbe stato arrestato. Su Facebook, Louisa aveva chiesto informazioni su qualcuno che conoscesse il Monte Toubkal. Le autorità marocchine hanno arrestato stamane un sospetto a Marrakech. Lo ha riferito il ministero dell'Interno di Rabat in una nota, precisando che sono in corso ricerche per catturare altri sospetti. I corpi delle due turiste scandinave sono stati trovati a 10 chilometri da Imlil, un piccolo villaggio dell'Alto Atlante.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani