Primo maggio, Mattarella: «A Italia serve lavoro di tutti, da Nord a Sud»

Video
EMBED

«Non lasciare indietro nessuno, costruire, con i nuovi lavori, anche un welfare rinnovato, sempre più vicino alla persona, al bisogno di sostegno, cura e assistenza. Procedere con decisione sulla strada degli investimenti nella formazione, nella scuola, nella ricerca, nella cultura.Alla Repubblica serve il lavoro di tutte e di tutti. Di donne, di giovani, di ogni parte d'Italia. Ognuno deve fare la propria parte per allargare la base del lavoro: le istituzioni anzitutto, ma con loro le grandi aziende, le piccole e medie imprese, i sindacati, il Terzo settore, i professionisti, la vasta e plurale realtà del lavoro dipendente e di quello autonomo». Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando al Quirinale in occasione della festa del lavoro. Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev