Coronavirus, il respiratore che si sdoppia al Sant'Orsola di Bologna

EMBED
(Agenzia Vista) Bologna, 20 marzo 2020 Coronavirus, il respiratore che si sdoppia al Sant'Orsola di Bologna “Un collega e compagno di studi lombardo mi telefono' lunedì scorso dicendomi che nei loro reparti di terapia intensiva non c'erano più macchine disponibili per il trattamento di pazienti con insufficienze respiratorie acute. Abbiamo passato la notte a ripassare la letteratura scientifica in materia, studiato i casi, messo insieme i pezzi. Lo scopo era inventare una macchina in grado di assistere due malati alla volta. Constata la possibilità abbiamo coinvolto un'azienda di Mirandola che ora sta costruendo questi macchinari”. A E'-Tg il racconto del professor Marco Ranieri responsabile della Terapia intensiva polivalente del Sant’Orsola e coordinatore regionale per la gestione delle insufficienze respiratorie acute nata per l’emergenza Covid ./ courtesy E'TV Bologna Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani