Coronavirus, i carabinieri: «Aumentata la consapevolezza sulle regole da rispettare»

EMBED
di Marco Pasqua

«Sta aumentando la consapevolezza dei cittadini, rispetto alle misure adottate dal governo per il contenimento del coronavirus». Ne è convinto il tenente colonnello Antonio Caterino, comandante del Gruppo Roma dei carabinieri, che sovrintende ai controlli dei militari nella Capitale. Controlli, va ripetuto, che servono a verificare il rispetto del Dcpm che limita le uscite dal proprio domicilio/residenza delle persone.  Ogni giorno, sono centinaia, e interessano sia i pedoni che le persone a bordo di automobili e motocicli. «I carabinieri, uomini e donne - rileva Caterino - affrontano questa situazione con la giusta prudenza - impiegando mascherine, guanti, gel - e vogliono contribuire a far rispettare le misure finalizzate al contenimento del virus».

Leggi anche:-> Coronavirus, cambia ancora modulo autocertificazione
Leggi anche:-> Coronavirus, prove di fuga verso la villetta al mare, denunciati in 1.400

(video editing Giacomo Gabrielli / Agenzia Toiati)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani