Coree, storica stretta di mano tra Kim Jong-un e Moon Jae-in

EMBED
Una stretta di mano che segna l'inizio di "una nuova storia": queste le parole del leader della Nord Corea, Kim Jong-un, dopo aver varcato il 38esimo parallelo, nel villaggio di Panmunjeom, che segna il confine tra il territorio di Pyongyang e quello di Seul. E' qui che lui e il suo omologo sudcoreano, Moon Jae-in, si sono scambiati lo storico gesto di pace, alle 9.30 della mattina in Corea (2.30 ora italiana). "Il mondo ci guarda", ha commentato Moon. "Non sprechiamo questa occasione", ha aggiunto Kim Jong-un, che è il primo leader nordcoreano ad entrare in Corea del Sud. In un fuori programma anche Moon ha varcato il confine per fare una piccola passeggiata in territorio nordcoreano. L'incontro è avvenuto durante il summit tra i due paesi che si sta svolgendo alla Peace House.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani