Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cigno ferito in spiaggia a Sabaudia, lo stormo aspetta il suo ritorno

EMBED

Questa è una storia di amicizia e di attesa, di solidarietà e di condivisione. Oggi, sulla spiaggia tra Latina e Sabaudia, alcuni bagnanti hanno notato una famigliola di cigni che si aggirava sul bagnasciuga ed uno di loro aveva difficoltà di deambulazione in quanto aveva una lenza da pesca conficcata su una zampa.

Era evidente che il giovane esemplare non poteva volare e stava soffrendo. Allora è stata allertata la protezione civile. Sul posto sono giunti i volontari dell’ANC di Sabaudia, guidati da Enzo Cestra, che hanno prelevato il volatile assieme ad una pattuglia dei carabinieri forestali di Latina e lo hanno trasportato presso il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Fogliano dove si trova il centro tutela della fauna selvatica. Lì il responsabile del centro, il luogotenente Roberto Maier ha provveduto a curare il cigno ferito.

Una volta medicato l’animale è stato riportato sulla spiaggia e, lì, i volontari della protezione civile hanno trovato il resto della famigliola che non si era mossa da quel fazzoletto di arenile aspettando il ritorno dell’amico.