Coppie gay, la Chiesa evangelica svizzera svolta e riconosce il matrimonio

Venerdì 30 Agosto 2019
2
Coppie gay, la Chiesa evangelica svizzera svolta e riconosce il matrimonio

Svolta della Chiesa evangelica che riconosce e benedice il matrimonio gay. Il Consiglio della Federazione delle chiese evangeliche in Svizzera (FCES) si è dichiarato favorevole all'apertura del matrimonio alle coppie omosessuali a livello di diritto civile. Raccomandando che le chiese aderenti ammettano il concetto ampliato di matrimonio come condizione preliminare per le nozze in chiesa.

Gender, Papa Francesco contro la deriva queer: i bimbi devono avere padre e madre

I pastori, tuttavia, dovranno poter godere della libertà di coscienza, afferma il Consiglio - organo esecutivo dell'organizzazione - in un comunicato odierno. Questo punto dovrà essere garantito dai regolamenti delle singole chiese.

Grecia, vescovo ortodosso condannato per avere incitato odio verso i gay

In giugno il Consiglio aveva affermato che «la diversità di orientamento sessuale riflette la pienezza dell'azione creativa divina». A metà agosto anche il presidente della federazione, Gottfried Locher, si era pronunciato a favore del matrimonio di coppie dello stesso sesso.

E' stato nel frattempo pianificata una riunione interna per affrontare il dibattito. L'assemblea dei delegati prenderà posizione il 4 novembre. La FCES - che riunisce le 24 chiese riformate cantonali - si esprimerà invece solo in un secondo tempo ma a riguardo dell'adozione e della medicina riproduttiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA