Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Donne prete, il Vaticano è contrario ma in Germania si allarga il fronte dei favorevoli alle sacerdotesse

Donne prete, il Vaticano è contrario ma in Germania si allarga il fronte dei favorevoli alle sacerdotesse
di Franca GIansoldati
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Maggio 2021, 17:10 - Ultimo aggiornamento: 17:58

La causa relativa al sacerdozio femminile comincia lentamente a fare breccia anche nelle diocesi tedesche. Il vicario della diocesi di Essen, Klaus Pfeffer, ha detto pubblicamente di essere favorevole all'accesso delle donne ai ministeri ordinati nella Chiesa, in aperto contrasto con la dottrina ribadita da tutti i pontefici, compreso Papa Francesco. «Ho pensato per molti anni che stiamo perdendo qualcosa in questa direzione» ha spiegato Pfeffer. «Penso che sia ormai necessario che le donne abbiano accesso ai ministeri».

Un tema che divide - Il capo dell'amministrazione della diocesi tedesca ha anche spiegato che le richieste di cambiamento stanno a loro volta portando ad una trasformazione fondamentale dell'immagine del prete. «Nella mia esperienza ho visto che il mio gruppo, a proposito di questo argomento, è diventato instabile». Davanti ad un tema tanto divisivo si registrano spaccature. Molti manifestano timori e paure e, di conseguenza, «in questa fase servirebbe un maggiore dialogo e incoraggiare incontri con le gerarchie cattoliche».

Una questione da risolvere - In Germania il sacerdozio femminile è uno di quei grandi problemi da risolvere, specie da quando i vescovi hanno avviato al loro interno un percorso sinodale di riforma dal quale è emerso chiaramente che una ampia parte di fedeli vorrebbe la parità nella Chiesa tra uomo e donna. Una suora Philippa Rath, in un libro intitolato "Weil Gott es so will" ("Perché Dio vuole così"), ha ben spiegato in una raccolta di saggi di 150 donne perché il mondo femminile aspira ad diventare sacerdotessa o diaconessa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA