Quintana: «Sarà una Sfida a 5 con sorprese». Parla il magistrato della Giostra di Foligno, Lucio Cacace

Quintana: «Sarà una Sfida a 5 con sorprese». Parla il magistrato della Giostra di Foligno, Lucio Cacace
di Giovanni Camirri
3 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Luglio 2021, 16:09

FOLIGNO - “Quella del 7 agosto sarà una Giostra della Quintana de La sfida davvero agguerrita. È evidente a tutti che ci sarà una bella tenzone tra 4 o forse 5 cavalieri. Chi sono? Non lo dirà mai ma posso solo ricordare che la Giostra da sempre è foriera di grandi sorprese tanto nelle conferme che nelle novità”. A parlare con Il Messaggero è Lucio Cacace, magistrato dell’Ente Giostra della Quintana che guida la Commissione Tecnica.

Domenica ci saranno le prove ufficiali, che clima si vive?

“Noi siamo pronti sempre anche perché con l’attuale pista nulla può impedire le prove. Si fanno ovviamente col sole, ma no ci sono problemi nemmeno con la pioggia. Certo è che il vecchio tracciato dava una attesa diversa. Se si correvano le prove, o la Giostra, lo si capiva a poche ore dai test o dalla gara. Ora è tutto diverso, tutto più sicuro e tutto sempre pronto per dare spettacolo”.

Tre Quintana in tre settimane. Il mix di date Ascoli-Foligno, pesa?

“Ritengo di no. E lo penso sia perché le Giostre sono tecnicamente diverse, sia perché i cavalli non sono gli stessi. È però vero che su 6 cavalieri in pista ad Ascoli, 5 sono in gara a Foligno e sono: Luca Innocenzi (Cassero), Massimo Gubbini (Spada), Pierluigi Chicchini (Contrastanga), Mattia Zannori (La Mora) e Lorenzo Melosso (Badia). Diciamo che queste tre Giostra, e le relative prove annesse, sono state per molti versi una sorta di recuperò d’allenamento e di adrenalina dopo le restrizioni da pandemia”.

IL CALENDARIO

Il programma della Giostra de La Sfida si apre oggi con la Notte di Bandiere. Si parte alle 21 in tutto il centro storico con i popolani dei 10 rioni della città che isseranno le bandiere rionali in tutti gli angoli del cuore cittadino. Si prosegue domani con l’investitura dei cavalieri, per la prima volta in contemporanea, presso i singoli rioni cui seguirà, dalle 18.30 l’ostensione delle bandiere rionali da Palazzo Comunale e quindi le cene rionali. Si passa a domenica alle 21 con le prove ufficiali al Campo de li Giochi “Marcello Formica e Paolo Giusti”. Lunedì 26, a Palazzo Trinci, ci sarà la serata spettacolo “… Aspettando la Giostra” con presentazione del palio de La Sfida mentre martedì 27 aprirà l’infopoint della Quintana all’ex Teatro Piermarini in Corso Cavour. Da Mercoledì 28 a venerdì 6 agosto saranno aperte le taverne dei dieci rioni della Quintana. E ci saranno poi molti altri eventi in programma che man mano verranno ufficializzati. Tutto pronto, quindi, per la Giostra della Quintana del 7 agosto che decreterà chi sarà il più bravo tra i bravi tra i binomi in gara e aprirà le valutazioni, che interesseranno l’intero anno quintanaro, utili a determinare a chi verrà assegnato il premio “Il Priore tra i Priori” voluto in memoria dell’ex priore del Contrastanga e magistrato di Giostra, Maurizio Metelli.t

© RIPRODUZIONE RISERVATA