Perugia, un quartiere si mobilita per spingere su verde e socialità

Perugia, un quartiere si mobilita per spingere su verde e socialità
di Riccardo Gasperini
3 Minuti di Lettura
Domenica 21 Marzo 2021, 15:30

PERUGIA - Più verde nel quartiere per dare una significativa spinta a decoro, sostenibilità ambientale e socialità. Si rimette in moto così l’associazione cittadina Il Profumo dei Tigli, la realtà attiva nella zona di via XX Settembre e dintorni che, nonostante le limitazioni dettate dall’emergenza Covid, non ha mai smesso di muoversi per il bene del proprio territorio. L’ultima idea lanciata dal gruppo guidato da Marina Sonno, presidente dell’associazione, è quella di proporre ai soci un abbellimento dei terrazzi e un restyling degli spazi verdi di pertinenza condominiale con piantine aromatiche e fiori. Con un obiettivo: «Creare un filo comune per il quartiere con l’angolo delle farfalle che c’è al parco della Pescaia». Così quella fetta di parco, realizzato da tempo nell’ambito del Giardinaggio di Comunità, gemma del Piedibus del Benessere, diventa spunto per migliorare angoli di un quartiere dove c’è costantemente voglia di rilancio e di mettersi in gioco.

IL PROGETTO «Vogliamo proporre a chi vorrà di abbellire terrazzi, giardinetti e aiuole con le piantine che attirano le farfalle – spiega al Messaggero Marina Sonno – creando così una sorta di percorso profumato dal parco lungo tutto il quartiere». Una iniziativa che non farà bene solo alla natura ma anche alla socialità, un tema importante che deve essere rilanciato dopo mesi di restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria. Per spingere ancora di più su questa iniziativa verde, l’associazione ha pensato di stipulare una convenzione con l’unica attività floreale presente nel quartiere (uno sconto per i soci sugli acquisti delle piantine), ma si sta lavorando anche per una chat interamente dedicata all’argomento. Un modo per scambiarsi idee, opinioni e consigli su come abbellire al meglio balconi e giardinetti antistanti i palazzi. «Vorremmo proprio che si possa arrivare ad avere un quartiere più verde, favorendo una cultura ecologica importante da tramandare alle giovani generazioni». Ecco l’impegno dell’associazione, che parallelamente sta pensando anche ad altri aspetti che interessano i tantissimi residenti di quella fetta di città ai piedi dell’acropoli.

TEMA SICUREZZA Il tema è quello della sicurezza. Grazie ad un confronto avviato con l’assessore comunale alla Sicurezza Luca Merli, il quartiere sta strutturando un migliore utilizzo della già esistente chat per le segnalazioni su furti e problemi simili. Sarà infatti creato un collegamento diretto con le forze dell’ordine, per garantire così interventi più rapidi e mirati a seconda dei problemi. L’associazione, con l’aiuto del Comune, è al lavoro proprio in questo periodo per definire tutti gli aspetti. Quello della sicurezza è un tema molto sentito nella zona di via XX Settembre, tant’è che proprio con una serie di iniziative l’associazione Il Profumo dei Tigli si è mossa per raccogliere fondi che hanno permesso l’acquisto di telecamere di videosorveglianza.

LE FOTO DAI BALCONI Fra le tante iniziative spuntate durante il luno periodo di restrizioni c’è anche quella che, a emergenza finita, potrebbe portare all’allestimento di una mostra. In vetrina ci saranno le decine di fotografie di tramonti realizzate proprio dai residenti della zona di via XX Settembre e dintorni. L’iniziativa è nata quasi per caso e, vista la grande adesione (l’idea è piaciuta anche a quartieri limitrofi), l’associazione Il Profumo dei Tigli sta pensando ad una mostra. Ogni giorno nelle chat di quartiere vengono condivise tante foto con il sole che cala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA