Il questore Antonino Messineo
saluta la città: «Grazie di tutto»

Giovedì 5 Dicembre 2019
Il questore Antonino Messineo
Lettera del questore Antonino Messineo alla città di Terni,  al sindaco Leonardo Latini dopo la notizia del suo trasferimento a Vicenza , con l'arrivo a Terni di Roberto Massucci. «Pregiatissimo Sindaco – scrive il questore -, dopo due anni e mezzo vissuti nella vostra città, anzi nella ‘mia città’, sento con profonda commozione la necessità di esprimere il mio più sincero ringraziamento a Lei, alla sua Giunta, al Presidente del Consiglio Comunale, ai Consiglieri e a tutti i dipendenti del Comune con gran parte dei quali ho avuto modo di confrontarmi, di collaborare, di interagire per il benessere della città. Più di due anni di intenso lavoro e di impegno continuo ed incessante non avrebbero prodotto qualche risultato senza l’ausilio delle tante intelligenze, dentro e fuori la mia Amministrazione, che ho avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare e dalle quali ho tanto imparato arricchendo certamente il mio bagaglio professionale ed umano. La mia speranza è di essere stato utili alla città, ai tanti cittadini ternai onesti con i quali ho cercato di instaurare un rapporto sinergico di stima e di fiducia. Il mio obiettivo fin dall’inizio è stato quello di portare la polizia tra la gente, tra i giovani, nelle Istituzioni tutte, consapevole che solo quella sincera insostituibile fiducia avrebbe prodotto una maggiore sicurezza ed un più saldo senso dello Stato. Non sarà facile dimenticare le innumerevoli esperienze vissute, non sarà facile ricreare altrove gli stessi rapporti, non sarà facile trovare tante persone come voi disponibili, vicine, sempre pronte alla collaborazione per il benessere comune. Gentile Sindaco la prego di accettare queste poche righe che soltanto in minima parte rappresentano i segni della mia stima e della mia riconoscenza nei suoi confronti e dei cittadini tutti». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma