Il marchio che batte la crisi e riparte simbolicamente da Norcia: la storia

Mercoledì 7 Ottobre 2020

NORCIA  - Per la forza di volontà dei suoi abitanti, ben decisi a non arrendersi, Norcia è oggi divenuta suo malgrado simbolo di speranza e ripartenza. Proprio per questo la città di san Benedetto è stata scelta dalla Energysystem di Marsciano per rilanciare lo storico marchio Clam, specializzato nella produzione di caminetti e stufe, appena risorto dopo il fallimento grazie all’intraprendenza di cinque suoi ex dipendenti, che lo hanno rilevato, e al supporto di importanti aziende marscianesi.

 

E così, in via della Stazione 51, alla presenza di istituzioni, professionisti, esperti del settore e comuni cittadini, è stato inaugurato il primo showroom del rinato marchio Clam. «Abbiamo accolto con grande piacere – ha commentato il sindaco di Norcia Nicola Alemanno – la decisione del gruppo Energysystem di venire proprio qui per rilanciare un importante brand umbro con oltre 40 anni di esperienza sulle spalle. La nostra città, impegnata in questo complesso e difficile processo di ricostruzione, mette così oggi insieme i percorsi della nostra comunità e di questa azienda. Sono convinto che riusciremo a fare le fortune di entrambi». «Per le similitudini che ci legano – ha spiegato il presidente di Energysistem Luca Moretti –, ci sentiamo particolarmente vicini a questa terra. Di fronte alla chiusura della società cooperativa Clam e ai problemi sociali da ciò derivati, infatti, non ci siamo scoraggiati, abbiamo rimboccato le maniche e, con il supporto fondamentale di imprenditori di successo e grandi realtà aziendali locali, abbiamo dato vita al gruppo Energysystem, recuperando tutto il know how e le professionalità della storica azienda di Marsciano. Con quest’apertura, per noi altamente simbolica, e con il racconto della nostra vicenda, vogliamo anche trasmettere fiducia e vicinanza alla comunità nursina impegnata nella ricostruzione».

In concomitanza con il taglio del nastro, a cui è intervenuto anche il vicesindaco di Norcia Giuliano Boccanera, si è tenuto un incontro formativo sul tema dell’abitare ecologico in cui hanno preso la parola i periti industriali Gianfrancesco Piccioni e Corrado Rellini, l’architetto Paolo Luccioni e il geometra Michele Giannoni, responsabile commerciale di Energysistem. In particolare, si sono affrontati i temi dell’innovazione tecnologica, della sostenibilità ambientale e degli ecobonus, con particolare riferimento ai sistemi di riscaldamento domestici a biomassa di cui la Energysistem è produttrice specializzata e all’avanguardia. «Tra i consumatori – ha detto Giannoni – c’è sempre più consapevolezza nella scelta di prodotti a basse emissioni, che impattano il meno possibile sull’ambiente. Stiamo producendo e ideando prodotti che vanno in questa direzione e che rispettano le più stringenti norme ambientali, beneficiando così anche dei relativi incentivi statali. È un po’ il nostro piccolo contributo alla salvaguardia del pianeta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA