Foligno, Zona a Traffico Limitato parte la rivoluzione e c’è la svolta green per le auto elettriche

Lunedì 3 Agosto 2020 di Giovanni Camirri
FOLIGNO - Zona Traffico Limitato, ci sono novità. E arrivano dal Comune attraverso l’ordinanza 200 firmata dal sindaco Stefano Zuccarini. Il succo è questo: Ztl in centro storico proroga della vigenza dell’ordinanza 131 del 29 maggio scorso fino al 31 gennaio del prossimo anno e introduzione di provvedimenti in forma sperimentale per 6 mesi in favore dei veicoli ad esclusiva propulsione elettrica. Nel periodo di riferimento sarà operativa “la soppressione, per lo stesso periodo, del senso di marcia previsto nella via B. Cairoli per i veicoli provenienti dalla Piazza S. Francesco e diretti in via del Cassero”, ci sarà “l’obbligo di svolta a destra per i veicoli in uscita dalla Piazza S. Francesco e diretti verso la via B. Cairoli”, “la conferma della Zona a Traffico Limitato in via G. Mazzini a partire dall’intersezione con la via B. Cairoli dal 01/08//2020 al 31/01/2021 (Salva ulteriore proroga) con orario di transito dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 01 nei giorni di venerdì sabato e prefestivi e dalle ore 14 alle ore 01 la domenica e e giorni festivi; rimangono in vigore i seguenti orari della ZTL in via G. Mazzini, nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 19,30”. L’ordinanza prevede inoltre “di modificare ulteriormente gli orari di vigenza in tutte le altre via interessate dalla Zona a Traffico Limitato nel periodo compreso tra il 01/08/2020 al 31/01/2021 (Salva ulteriore proroga)”. L’ordinanza prevede inoltre “di recepire in forma sperimentale per mesi sei decorrenti dalla data del 01 agosto 2020 ed introdurre la gratuità della sosta per i soli veicoli a propulsione elettrica, in tutte le aree di parcheggio a pagamento esterne alla Zona a Traffico Limitato, ad esclusione di quelle date in concessione, per un tempo massimo di tre ore e fruibili per una sola volta nell’arco della medesima giornata nell’area di parcheggio prescelta. E’ fatto comunque obbligo di esporre visibilmente, anche in copia, la carta di circolazione o idonea documentazione da cui si evinca la tipologia di alimentazione del veicolo, al fine della fruzione della suddetta esenzione dal pagamento della sosta”. Il Comando di Polizia Municipale nonché gli organi di polizia stradale ed a chi altro spetti, ciascuno per quanto di propria competenza, sono incaricati del controllo circa il rispetto del presente provvedimento nonché della conseguente applicazione delle relative sanzioni”. L’ordinanza tiene anche conto della “necessità di recepire e disciplinare la circolazione stradale nella suddetta ZTL rispetto alle occupazioni di suolo pubblico nelle vie del centro cittadino e comunque di dover garantire lo svolgimento delle attività dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, ivi comprese le attività promiscue, in sicurezza e contestualmente contemperare le diverse esigenze in gioco che consentano la ripresa economica di dette attività, mettendo loro disposizione più superfici per le occupazioni di suolo pubblico a chi è già in possesso di concessione per l’anno 2020 e concedendo spazi a chi ne è attualmente sprovvisto, anche in considerazione delle finalità di garantire ai loro avventori il miglior distanziamento fisico e quindi della maggiore necessità di spazi di somministrazione”. © RIPRODUZIONE RISERVATA