Finge di essere stato tamponato
e chiede 200 euro di risarcimento
fermato e denunciato per tentata truffa

Mercoledì 23 Settembre 2020

I carabinieri di San Gemini, al termine di una serie di accertamenti avviati a seguito della presentazione di una denuncia, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Terni un giovane di 26 anni, originario del bolognese e già noto alle Forze dell’ordine, per il reato di “tentata truffa aggravata”. Il giovane emiliano, in trasferta nel ternano, lo scorso 20 settembre a San Gemini sulla via Flaminia Ternana, dopo aver simulato una collisione stradale con altro veicolo che, come il suo procedeva, a bassa velocità, intimava al conducente di fermarsi per controllare il danno creato e tentava di farsi consegnare la somma di 200€ a titolo di risarcimento. Questa trappola, un classico che rientra nella casistica della cd “truffa dello specchietto”, era fortunatamente nota alla vittima che ha immediatamente informato i Carabinieri dell’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA