Sanremo 2019, i look della seconda serata: Ghemon e il cappotto, Turci e Mannoia perfette

Giovedì 7 Febbraio 2019

Nella seconda serata del Festival di Sanremo si osa di più, anche nel look. Tanta l’haute couture in scena sul palco: da Schiaparelli, Armani e Dolce & Gabbana.

Sanremo 2019, Pio e Amedeo battono tutti nella seconda serata

Virginia Raffaele VOTO 8
L'abito rosso super voluminoso firmato Atelier Emé finalmente fa dimenticare la noia dei vestiti precedenti. E' un po’ esagerato, d'accordo, ma è perfetto per la performance che deve eseguire. E poi siamo al Festival e lei è pur sempre la conduttrice.

Claudio Bisio VOTO 7
Riposta nell'armadio (speriamo per sempre) l'ormai famosa  giacca stile Casamonica. Claudio Bisio opta per un intramntabile giacca di velluto Giorgio Armani: sicuramente più banale ma sempre di classe.
 

 

Fiorella Mannoia VOTO 8
Non sbaglia Fiorella Mannoia con il tailleur pantalone dalla linea maschile di Dolce & Gabbana. Elegante e raffinato.  Il gilet portato al posto della camicia poi è davvero azzeccato.

Michelle Hunziker VOTO 7
E' vero che l'abito di Armani Privè è stato pensato per l'esibizione, con la possibilità di ballare togliendo un pezzo del vestito. Ma sinceramente è un po' troppo complicato: gonna? pantalone? vestito?  Bello lo chignon.

Loredana Bertè VOTO 8
Il voto non va all'abito, oltretutto praticamente uguale a quello della prima sera, sempre di Gianluca Saitto ma alle gambe: a 68 anni pagheremmo tutte per avere un stacco di coscia così.

Paola Turci VOTO 9
E' perfetta, sensuale ma mai volgare. La tuta nera non è facile da portare, ma lei ha il fisico giusto per indossarla. E poi quello scollatura è da urlo. 

Ghemon VOTO 4
Qualcuno spieghi a Ghemon che il cappotto si può pure levare sul palco. Meglio rimanere in camicia.

Laura Chiatti  VOTO 8

L'abito Dolce e Gabbana pieno di fiori è perfetto per l'Ariston. E poi lei è bella e non ha bisogno di accessori.

Ultimo aggiornamento: 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma