Soldi alla partner di doppio per non partecipare a Wimbledon: sei mesi di squalifica alla cinese Peng

Venerdì 10 Agosto 2018
1
Sei mesi di squalifica e 10.000 dollari di multa. È la sanzione comminata dalla Tennis Integrity Unit alla cinese Shuai Peng per aver violato il programma anti-corruzione, in particolare cercando di spingere la sua compagna di doppio a Wimbledon lo scorso anno a ritirarsi dopo la scadenza delle iscrizioni. Come spiega il comunicato emesso dalla TIU «Shuai Peng ha usato la coercizione e offerto la possibilità di una ricompensa finanziaria alla partner in cambio del loro ritiro dal torneo di doppio femminile a Wimbledon 2017. Nonostante tale offerta sia stata rifiutata e Shuai Peng non abbia poi partecipato al torneo, questo costituisce una violazione del programma anti-corruzione del tennis».

La squalifica avrà effetto immediato e la 32enne nata a Xiangtan, attualmente numero 20 del ranking Wta in doppio e numero 80 in singolare, potrà tornare nel circuito l'8 novembre visto che tre mesi sono stati sospesi con la condizionale (come pure 5.000 dollari di multa). Come precisato dalla Tennis Integrity Unit, anche l'ex allenatore della cinese, il francese Bertrand Perret, è stato squalificato per tre mesi per il ruolo avuto in questa vicenda.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Troppi turisti, meglio misurare qualità ed educazione di chi viene a Roma

di Mauro Evangelisti