FRANCIA

Rugby, Sei Nazioni 2021 ai saluti con il Super Saturday, missione Grande Slam per il Galles

Venerdì 19 Marzo 2021 di Christian Marchetti
Rugby, Sei Nazioni 2021 ai saluti con il Super Saturday, missione Grande Slam per il Galles

Titoli di coda sul Sei Nazioni 2021. Ma prima il "Super Saturday" che emetterà verdetti, in attesa dell'appendice di venerdì 26 marzo alle 21 con Francia-Scozia, recupero del match di terzo turno riprogrammato dopo il maxi-focolaio scoppiato in casa dei Bleus.

La partita più attesa di oggi è proprio quella di Parigi tra Galletti e Dragoni. In caso di vittoria francese i padroni di casa tornerebbero in corsa per vincere un trofeo che dalla bacheca transalpina manca da undici anni; in caso di successo gallese sarebbe Grande Slam. Un en plein difficile da pronosticare all'inizio per gli uomini di Wayne Pivac, visto il magro 2020, e che farebbe il paio con quello di due anni fa. La vittoria del torneo senza Grande Slam è invece vicinissima: ad Alun Wyn Jones e compagnia, tra l'altro con buona differenza punti, basterà anche una sconfitta con bonus difensivo senza concedere quello offensivo agli avversari per festeggiare, infischiandosene del recupero di venerdì.

Irlanda e Inghilterra giocano per attenuare le feroci critiche in patria. I Verdi raddrizzerebbero un Championship nato male con i due KO delle prime due giornate; l'Inghilterra per scolorire il nero tenebra della prima sconfitta casalinga contro la Scozia in trentott'anni e dei quaranta punti buscati dal Galles. Perché, nonostante il successo sulla Francia di una settimana fa, l'edizione 2021 del Sei Nazioni non potrà essere quella da album dei ricordi.


Emozione in casa Irlanda: sarà l'ultimo match di C.J Stander.

Classifica alla vigilia del quinto e ultimo turno (tra parentesi la differenza punti): Galles 19 (+63); Irlanda 11 (+34); Francia 10 (+39 e una partita in meno); Inghilterra 10 (+5); Scozia 6 (+1 e una partita in meno); Italia 0 (-142).     

Dublino, Aviva Stadium.
Sabato 20 marzo, ore 17.45, diretta MotorTrend.
IRLANDA-INGHILTERRA
IRLANDA: Keenan; Earls, Henshaw, Aki, Stockdale; Sexton (c), Murray; Conan, Van der Flier, Stander; Beirne, Henderson; Furlong, Herring, Kilcoyne. Allenatore: Farrell.
A disposizione: Kelleher, Healy, Porter, Baird, O’Mahony, Gibson-Park, Burns, Larmour.
INGHILTERRA: Malins; Watson, Daly, Farrell (c), May; Ford, Youngs; B. Vunipola, Curry, Wilson; Ewels, Itoje; Sinckler, Cowan-Dickie, M. Vunipola. Allenatore: E. Jones.
A disposizione: George, Genge, Stuart, Hill, Earl, Robson, Lawrence, Marchant.
ARBITRO: Raynal (Francia).

Parigi (Saint-Denis), Stade de France.
Sabato 20 marzo, ore 21, diretta MotorTrend. 
FRANCIA-GALLES
FRANCIA: Dulin; Thomas, Vakatawa, Fickou, Penaud; Jalibert, Dupont; Alldritt, Ollivon (c), Cretin; Willemse, Taofifenua; Haouas, Marchand, Baille. Allenatore: Galthié.
A disposizione: Chat, Gros, Atonio, Rebbadj, Jelonch, Serin, Ntamack, Vincent.
GALLES: L. Williams; Rees-Zammit, North, Davies, Adams; Biggar, Davies; Faletau, Tipuric, Navidi; A. W. Jones (c), Beard; Francis, Owens, W. Jones. Allenatore: Pivac.
A disposizione: Dee, Smith, Brown, Hill, Botham, T. Williams, Sheedy, Halaholo.
ARBITRO: Pearce (Inghilterra).

© RIPRODUZIONE RISERVATA