Rugby, azzurre ancora fenomenali, a Cardiff regolano le gallesi 15-19 e diventano quinte al mondo: mai così in alto

Domenica 2 Febbraio 2020 di Christian Marchetti
Belle. Anzi, bellissime. Lo scorso anno un secondo posto storico al Sei Nazioni, in questo 2020 un debutto da urlo nel torneo contro il Galles, vendicando tra l'altro il pareggio dell'ultimo confronto. All'Arms Park di Cardiff, le ragazze dell'Italdonne di Andrea Di Giandomenico regolano 19-15 le "women in red" di casa e conquistano i primi, pesantissimi quattro punti di questa nuova avventura che per di più le proietta al quinto posto nel ranking mondiale: un record per loro e per tutto il movimento italiano che con le altre formazioni non hai raggiunto tali vette.
Alla faccia della squadra rinnovata e priva di tanti punti di riferimento costretti in infermeria, Elisa Giordano e compagne mostrano carattere, concretezza, precisione, vincendo in rimonta anche grazie alla prestazione monumentale di Giada Franco, forse rinfrancata dall'esperienza nel campionato inglese. Prima, infatti, c'è il piazzato di Wilkins in apertura, a cui risponde la meta di Bettoni annullata per ostruzione della Rigoni. E annullata anche quella che prova a marcare Magatti, tenuta alta. Bettoni si ripete allora al 33' con una bella percussione ed è 3-5. Ma sono le padrone di casa ad andare all'intervallo in vantaggio grazie alla segnatura del centro Jones, che salta due placcatrici. Trasformazione di Wilkins e 10-5.
Nella ripresa, la terza marcatura annullata (quella di Turani, viziata da precedente in avanti) ma anche le due che spaccano la partita. In 5 minuti, dal 54' al 59', l'Italia mette a segno un uno-due tremendo con Magatti, dopo bello spunto personale di Barattin, e Stefan, su bel riciclo di Giordano. Altrettante trasformazioni per Sillari ed è 10-19. Cinque minuti più tardi la risposta gallese con la tallonatrice Jones sugli sviluppi di una maul, ma nel restante quarto d'ora per le locali non c'è più spazio: finisce così.  
La classifica: Inghilterra 4 (+6 di differenza dopo il 19-13 alla Francia in quella che, per molti, era una sorta di finale), Italia 4 (+4); Galles, Scozia e Francia, nell'ordine, a un punto. E ora sotto con le transalpine: sabato 8 febbraio prossimo, alle 21, appuntamento a Limoges.  

4' - cp - Wilkins 3-0
33’ - m - Bettoni 3-5
37’ - m - H. Jones 8-5
37' - tr - Wilkins 10-5
---
54’ - m - Magatti 10-10 
54' - tr - Sillari 10-12
59’ - m - Stefan 10-17
59' - tr - Sillari 10-19
24’ - m - K. Jones 15-19 Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani