L'Inghilterra e un May incontenibile dominano Le Crunch, l'Irlanda passa a Murrayfield

Domenica 10 Febbraio 2019 di Christian Marchetti
L'Inghilterra strapazza la Francia e la umilia, consegnandole il secondo passivo più pesante di sempre: 44-8 (-36), solo un punto più "dolce" del 37-0 a Twickenham del 1911. "Le Crunch" versione splatter e gli uomini di Eddie Jones che allungano a punteggio pieno.  
Grande protagonista Jonny May, che segna tre mete in mezz'ora, la prima delle quali dopo appena un minuto e 6 secondi. Con il sigillo di Slade al 40', il XV della Rosa ottiene il bonus già prima dell'intervallo. Al conto si aggiungono 10 punti di Farrell; dall'altra parte meta di Penaud e un piazzato di Parra.
Nigel Owens, il gallese considerato miglior arbitro al mondo, decide una meta tecnica in favore dell'Inghilterra (Ashton placcato senza palla davanti alla linea ma non è proprio lampante la possibilità di segnare), al contempo ammonisce Fickou autore del placcaggio e più tardi grazia Sinckler che suona la testa di Iturria come se questa fosse un bongo. E in superiorità numerica c'è anche la meta del 44-8 di Farrell.   
Ieri, un'Irlanda non proprio bellissima, privata del più atteso Sexton uscito dal campo dopo nemmeno mezz'ora (peccato: la sfida con Russell non era male), si è imposta in casa di una buona Scozia: 13-22 il punteggio di un match con gli irish a corrente alternata. 
Nel primo quarto di gara, al calcio di Laidlaw gli ospiti rispondono andando a 300 all'ora per le mete di Murray e Stockdale. Alla mezz'ora, la Scozia si riporta sul -2 con una meta di Johnson che significa nuovo equilibrio.
Decisiva quindi al 57' la firma di Earls, trasformata dal vice-Sexton Carbery, autore anche del 13-22 finale in risposta a un piazzato di Laidlaw.
Classifica aggiornata (tra parentesi la differenza punti): Inghilterra 10 (48), Galles 8 (16), Scozia 5 (4), Irlanda 4 (-3), Francia 1 (-41), Italia 0 (-24).   

SCOZIA - IRLANDA 13-22 (10-12)
Arbitro: Romain Poite (Francia).
Marcatori: 8' cp Laidlaw (3-0), 11' m Murray (3-5), 18' m Stockdale tr Murray (3-12), 29' m Johnson tr Laidlaw (10-12); 57' m Earls tr Carbery (10-19), 62' cp Laidlaw (13-19), 70' cp cp Carbery (13-22).
Note - Calciatori: Laidlaw 3/3; Sexton 0/1, Murray 1/1, Carbery 2/2. Punti in classifica: Scozia 0, Irlanda 4.

INGHILTERRA - FRANCIA 44-8 (30-8)
Arbitro: Nigel Owens (Galles).
Marcatori: 2' m May (5-0), 7' cp Farrell (8-0), 10' cp Parra (8-3), 13' cp Farrell (11-3), 24' m May (16-3), 29' m May tr Farrell (23-3), 35' m Penaud (23-8), 40' m Slade tr Farrell (30-8); 50' mt Inghilterra (37-8), 55' m Farrell tr Farrell (44-8).
Note - Cartelloni: 50' giallo Fickou. Calciatori: Farrell 5/7; Parra 1/2. Punti in classifica: Inghilterra 5, Francia 0.  Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Perché a Londra e Parigi il turismo vale il doppio di Roma

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma