Ronaldinho torna al Barcellona, ma è quello di Guayaquil: maxi-operazione di marketing in Ecuador

Venerdì 22 Gennaio 2016 di Alfredo Spalla
1
Ronaldinho con la maglia del Barcellona di Spagna (2003-2008)

Dopo essere stato uno dei più grandi campioni degli ultimi vent’anni, Ronaldinho ha deciso di trasformarsi in un one-man-match. Sì, perché la voglia di continuare a giocare c’è, ma una partita la volta. E così il Gaucho torna a vestire la maglia del Barcellona, ma non quella del famoso club catalano con cui giocò dal 2003 al 2008, bensì la numero 91 dell’omonimo ecudoriano. José Francisco Ceronaldvallos, presidente del Barcellona di Guayaquil, ha confermato la notizia tramite il profilo twitter della società sudamericana, postando una foto di Assis, fratello e agente del giocatore: «Ronaldinho userà la numero 91. Venderemo magliette e faremo altre attività che annunceremo presto. La partita sarà trasmessa solo in pay-per-view». 

Ma perché la 91? Perché il Barcellona ecuadoriano festeggerà i 91 anni di vita con una grande amichevole e una festa. L’ex stella del Barcellona e del Milan sarà ovviamente l’attrazione principale. Un’operazione di marketing che ricalca la recente esperienza di Ronaldinho con il Fluminense durante la Florida Cup negli Stati Uniti. Dal 2014, anno in cui ha lasciato l’Atletico Mineiro, Ronaldinho non ha un club stabile: le esperienze nel Querétaro (Messico) e Fluminense (Brasile) non sono state positive. Nel suo periodo al Barcellona spagnolo, Ronaldinho ha vinto 2 campionati spagnoli; 2 Supercoppe di Spagna e una Champions League (2005-2006). Nel 2005, invece, fu premiato con il Pallone d’Oro
 

Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio, 13:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA