Chelsea, Conte stecca la prima. Esordio con vittoria e applausi per Mourinho

Antonio Conte
2 Minuti di Lettura
Sabato 16 Luglio 2016, 20:34

Inizia con una sconfitta, seppure indolore visto che si trattava di un'amichevole estiva, l'avventura di Antonio Conte sulla panchina del Chelsea. I Blues sono infatti usciti sconfitti (2-0) nell'esordio stagionale contro il Rapid Vienna nel nuovo Allianz Stadion in Austria dove si trovano per preparare il ritiro estivo. Appena due settimana dopo la conclusione della sua avventura in azzurro l'ex ct si cala dunque nella nuova avventura: è finita male per il risultato ma va subito detto che il Chelsea si è radunato appena tre giorni fa e ha appena tre allenamenti nella gambe, mentre gli austriaci sono ben più avanti nella preparazione, avendo il campionato ormai alle porte.

Per il resto il copione non cambia, con Conte che si sbraccia dalla panchina come sua abitudine, cercando di inculcare ai suoi gli inossidabili dogmi tattici: l'amato 3-5-2 utilizzato alla Juve e in nazionale è per ora in soffitta e così Conte si affida al più collaudato 4-2-3-1 ma che in corso d'opera si trasforma in un 4-4-1-1 o in un più offensivo 4-3-3, con Moses e Willian larghi dietro alla punta Diego Costa, protagonista di qualche buono spunto ma anche di tanta confusione.

Per la cronaca la partita viene decisa con un gol per tempo: il primo dopo 8' con Joelinton e il raddoppio a pochi minuti dalla fine, dopo un errore di Ivanovic, con Correa (83'). Il Rapid ha dominato ma, come detto, i 90' non fanno testo in questo senso, date le gambe appesantite dai carichi di lavoro di questi primi giorni e con il Rapid ormai pronto per il campionato alle porte. È invece andata meglio a José Mourinho che ha battezzato il suo esordio sulla panchina del Manchester United con un bel 2-0 al Wigan 2-0 e, soprattutto, tra l'entusiasmo del pubblico. Buone le prestazioni dei nuovi acquisti Henrikh Mkhitaryan e Eric Bailly. L'amichevole è stata anche l'occasione per rivedere in campo Luke Shaw 10 mesi dopo il brutto infortunio alla gamba. Per la cronaca le reti sono state messe a segno da Keane e Pereira.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA