PROBABILI FORMAZIONI

Italia-Moldavia 6-0: Tutto semplice per gli azzurri. Cristante, Caputo e Berardi al 1° centro in Nazionale

Mercoledì 7 Ottobre 2020 di Ugo Trani
1

Il viaggio di Mancini è possibile anche con l'Italia di scorta: 6-0 nell'amichevole contro la Moldavia al Franchi. Risultato largo e prestazione convincente. Non fa niente che la rivale sia solo al 17° posto della classifica mondiale. La Nazionale gioca bene anche quando in campo vanno le riserve: lo spirito che chiede il nuovo ct e probabilmente anche l'obiettivo che spesso chi l'ha preceduto non è riuscito a centrare. Gli azzurri, titolari o riserve, giocano bene e all'attacco. Già 53 reti in 22 partite. Il successo, tra l'altro, è anche utile per il rannking e per non rischiare, il 3 dicembre, nel sorteggio per il mondiale in Qatar. Bisogna difendere in questi 2 mesi il ruolo di testa di serie per non scottarsi come nel recente passato.

 

Pagelle Italia-Moldavia, El Shaarawy due perle, Caputo il mestiere del gol

 

CORSA ALL'EURO
L'Italia arriva all'intervallo mostrando la manita. Si scatenano le riserve azzurre: Cristante segna di testa il suo 1° gol azzurro, su corner di Bonaventura. Caputo brinda al debutto (a 33 anni, 2 mesi e 1 giorno: record d'anzianità per l'esordio da centravanti in azzurro) su invito di Biraghi, El Shaarawy, da capitano, ringrazia Cristante per il lancio, Posmac sbaglia porta pressato da Caputo ed El Shaarawy, di testa, concede il bis, dopo il pallonetto quasi vincente di Lazzari. Protagonisti i realizzatori e anche chi lavora per loro. Solo Sirigu, sullo 0-0 impegnato da Nuculae, e Acerbi hanno la certezza di entrare tra i 23 per l'Europeo. Forse anche Mancini, il difensore. Gli altri sono in ballo e ci provano già da questa notte fiorentina. E si adeguano al gruppo, capace di vincere 10 partite su 10 nelle qualficazioni. Conferma per Locatelli a centrocampo. Meglio di Bonaventura che fisicamente spesso si è chiamato fuori.

 

ALTA QUOTA
Mancini rinvia le sostituzioni fino alla metà della ripresa. Vuole regalare minuti a chi è appena arrivato nel gruppo, a chi è tornato per quest'amichevole e a chi di solito non trova spazio. Il ritmo c'è, come sono evidenti l'aggressività e il dinamismo. Si vola, magari non come nel 1° tempo. Farà poi debuttare Cragno, inserendo pure Emerson, Sensi e Grifo che, scappando a sinistra, regala il 1° gol azzurro a Berardi. Facile come questa goleada. Più avanti dentro Lasagna e Kean. Il ct ha convocato 10 giocatori per l'attacco, Chiesa e il capocannoniere dell'ultimo torneo sono andati addirittiura in tribuna. I candidati, insomma, non mancano. E ogni partita, anche se amichevole, ha il significato dell'esame.

  

LA CRONACA

45'st Niente recupero. Finisce qui. 6-0 per l'Italia sulla Moldavia. 

42'st Partita che ovviamente ormai non ha più nulla da dire. Si aspetta solamente di capire quanto recupero verrà concesso dal direttore di gara. 

38'st Ci prova Acerbi dalla lunga distanza. Velleitaria la sortita offensiva del difensore della Lazio. 

37'st Locatelli arriva in area ma cerca il passaggio invece di provare la conclusione. Il centrocampista del Sassuolo era in buona posizione e avrebbe potuto calciare verso lo specchio della porta. 

33'st La punizione di Emerson Palmieri si perde di poco a lato. Ma il gioco era comunque fermo: fallo degli azzurri che avevano disturbato la barriera della Moldavia. 

32'st Atterrato Lasagna che era riuscito a sfuggire alla marcatura di Rata che lo stende da dietro. Giallo e punizione da buona posizione per l'Italia.

30'st Ultimi due cambi per l'Italia: fuori Berardi e Caputo, dentro Kean, fresco di passaggio al Psg, e Lasagna

27'st GOL ITALIA: Domenico Berardi trova il suo 1° gol con la maglia azzurra. Azione costruita dai due nuovi entrati Emerson e Grifo, con l'attaccante del Friburgo che serve quello del Sassuolo che, tutto solo sul secondo palo, riesce a sbloccarsi. Tutto semplice per l'Italia. 

24'st Berardi-Caputo-Berardi, sull'asse neroverde del Sassuolo, l'Italia arriva in area dalle parte destra, ma è bravo in uscita bassa il portiere moldavo a bloccare l'inserimento dell'attaccante azzurro. 

21'st Sono quattro le sostituzioni decise da Roberto Mancini: fuori Biraghi per Emerson Palmieri, Sirigu per Cragno (al debutto), El Shaarawy per Grifo, Bonaventura per Sensi. Non cambia nulla a livello tattico. 

20'st Ritmi bassi in questo secondo tempo. La Moldavia è poca cosa e, nonostante gli azzurri abbiano abbassato il proprio baricentro, non riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Sirigu. 

16'st Primi movimenti in panchina per Mancini: ricordiamo che i cambi a disposizione del tecnico azzurro sono sei. 

12'st E' salito in cattedra Bonaventura, che salta il diretto avversario con un doppio passo e arriva alla conclusione, deviata in corner. 

9'st Colpo di tacco illuminante di Bonaventura per l'inserimento di Caputo, ma Posmac è bravo e chiude. 

7'st Affonda a sinistra l'Italia sull'asse El Shaarawy-Biraghi. Quest'ultimo mette un pallone invitante in mezzo e Berardi non ci arriva per un soffio. 

5'st Seconda occasione della partita per la Moldavia: Biraghi col corpo respinge la minaccia. 

2'st Leit motiv identico in questo inizio ripresa. Azzurri subito aggressivi che hanno già trovato altri due tiri dalla bandierina. 

1'st Nessun cambio per Mancini a inizio ripresa. Stessi undici che hanno cominciato la partita. Sono tre invece le sostituzioni per la Moldavia. 

Squadre negli spogliatoi dopo un primo tempo dominato dall'Italia. Gol di Cristante, Caputo, doppietta di El Shaarawy e autogol di Posmac. La squadra di Mancini ha approcciato bene alla partita: concentrazione alta e velocità nel cercare gli esterni. Soprattutto Lazzari a destra è stato sollecitato spesso. Poi tanta ferocia alla ricerca del recupero immediato del pallone. E il risultato dice tutto. 

46'pt GOL ITALIA: Ancora il "Faraone": questa volta l'esterno azzurro va ad impattare di testa un pallonetto di Lazzari su Coselev in uscita che sarebbe finito fuori. Ma sulla linea arriva l'ex Roma per il quinto gol della serata. 

45'pt Conclusione dal limite dell'area ancora di Cristante, che trova pronto Coselev alla respinta.

43'pt Due alla fine di un primo tempo dominato dalla nazionale italiana. 

40'pt Mancini già inizia a pensare alle sostituzioni. Le risposte che cercava dai primi 11 mandati in campo sono sicuramente arrivate. L'Italia ha approcciato bene alla partita e l'ha già chiusa. 

37'pt GOL ITALIA: Stavolta è l'autogol di Posmac ad aumentare il divario. Il difensore, nel tentativo di recuperare su Caputo, batte il proprio portiere.

30'pt GOL ITALIA: Bellissimo gol di El Shaarawy, servito da Cristante, l'esterno azzurro controlla in corsa e d'esterno destro batte il portiere della Moldavia in uscita. Partita già in cassaforte per la Nazionale. 

28'pt Primo cambio per la Moldavia: fuori Carp, non al meglio, dentro Epureanu. 

27'pt La squadra di Mancini è in gestione della partita. Possesso palla prolungato per gli azzurri che dopo aver trovato il doppio vantaggio non forzano la giocata come richiesto anche dalle urla del proprio ct.

22'pt GOL ITALIA: Ciccio Caputo, al debutto, segna il suo primo gol con la maglia della Nazionale. Palla in profondità di Biraghi che trova l'attaccante del Sassuolo, stop e conclusione facile a battere Coselev. 

20'pt Dopo il vantaggio lo spartito della gara non è ancora cambiato. Azzurri in pressing feroce per recuperare il pallone con la Moldavia che poi aspetta compatta in mezzo al campo senza mai scoprirsi.

18'pt GOL ITALIA: è Cristante a portare in vantaggio l'Italia. Ennesimo calcio d'angolo e anticipo sul primo palo del giocatore della Roma che non lascia scampo a Coselev. Italia meritatamente avanti con il primo gol in Nazionale del centrocampista. 

16'pt Ancora tiro dalla bandierina per gli azzurri, Acerbi è anticipato da Coselev,

13'pt E' tanta la densità in mezzo al campo dei Moldavi, che concedono poco. L'Italia deve accelerare se vuole sbloccare la partita. 

12'pt Palla lunga sul corner, facile preda del portiere ospite.

11'pt Ci prova ancora Cristante da fuori, conclusione deviata e angolo per l'Italia

9'pt Gli azzurri cercano sopratutto Lazzari a destra. Stasera è Berardi il quello che cerca d'innescare la corsa del giocatore della Lazio. 

7'pt La prima occasione della partita è della Moldavia con Nicolaescu, che sbuca alle spalle di Acerbi e chiama Sirigu al primo intervento della serata. 

6'pt Primo affondo di Lazzari a destra che trova Cristante al limite dell'area, la conclusione del centrocampista della Roma è ribattuta dalla difesa di Firat. 

5'pt Il copione della partita è subito chiaro, con gli azzurri sempre col pallone tra i piedi in cerca di spazi contro una Moldavia che si difende con tutti gli effettivi dietro la linea della palla. 

3'pt Nulla di fatto nel successivo calcio di punizione, Cristante è in fuorigioco sulla palla messa dentro da Biraghi

2'pt Primo ammonito della partita: è Carp della Moldavia per un intervento durissimo su Locatelli. 

1'pt Italia subito corta e aggressiva alla ricerca immediata della palla. 

Minuto di raccoglimento e Italia con il lutto al braccio in memoria di Fino Fin, medico della selezione azzurra dal 1962 al 1982.

Suonano gli inni nazionali a Firenze, tutto pronto per l'inizio della partita davanti ai soliti 1.000 spettatori.

Amichevole contro la Moldavia stasera al Franchi per la Nazionale di Roberto Mancini in vista degli impegni di Nations League in Polonia (domenica) e in casa contro l'Olanda (mercoledì 14). Quella che scenderà in campo sarà una formazione sperimentale, con tante novità, a partire da Ciccio Caputo, attaccante del Sassuolo, al debutto assoluto con la maglia azzurra a 33 anni. Spazio anche per El Sharaawy (ad un passo dalla Roma nel mercato appena concluso) e Berardi. La coppia centrale difensiva invece sarà formata dal laziale Acerbi e dal romanista Mancini

I PRECEDENTI: Sarà il confronto numero 5 tra le due Nazionali, il primo amichevole. Le altre quattro partite disputate erano tutte valide per le qualificazioni mondiali. L'Italia ha sempre vinto. L'ultimo incrocio risale al 2005: 2-1 con reti di Vieri e Gilardino.

La partira sarà trasmessa in diretta, a partire dalle 20:45, su RAI 1

FORMAZIONI UFFICIALI

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Lazzari, Mancini, Acerbi, Biraghi; Locatelli, Cristante, Bonaventura; Berardi, Caputo, El Sharaawy. All.: Mancini.
MOLDAVIA (5-4-1): Coselev; Platica, Craciun, Posmac, Armas, Marandici; Rata, Carp, Ionita, Suvorov; Nicolaescu. All.: Firat.
ARBITRO: Siebert (Germania). 

 

DIRETTA INTERATTIVA

Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre, 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA