Mayweather, il ritorno sul ring vale 77 milioni: Nasukawa va ko in 138 secondi

Lunedì 31 Dicembre 2018

Ben 77 milioni di dollari per 138 secondi sul ring: non a caso, Floyd Mayweather viene soprannominato “The Money”. Il 41enne ex campione del mondo dei superwelter ha impiegato poco più di due minuti per chiudere la sfida-esibizione con il giovane kickboxer giapponese Tenshin Nasukawa e iniziare così a contare i dollari guadagnati nel suo “one man show”.
 

 

La star statunitense della boxe, che ha chiuso la sua vera carriera con un record di 50 vittorie in altrettanti incontri, a 5 mesi dall'esibizione vinta contro la star della MMA Conor McGregor, è tornato sul ring per la sfida con il Ninja boy delle arti marziali alla Super Arena di Saitama. L'incontro era previsto su tre riprese da tre minuti, ma il ventenne giapponese è finito al tappeto tre volte già nel primo round e al terzo atterramento il suo angolo ha deciso di gettare la spugna. In lacrime Nasukawa, mentre Mayweather è apparso sorridente anche dopo avere incassato uno dei rari colpi portati dal suo sfidante. «Si è trattato solo di intrattenimento e ci siamo divertiti molto», ha detto alla fine Mayweather.

Le regole imposte dall'ex pugile vietavano al suo avversario di usare i calci per colpirlo: secondo le indiscrezioni un kick proibito sarebbe costato a Nasukawa una multa di 5 milioni. Inoltre, un eventuale k.o. non avrebbe intaccato il record di imbattibilità né di Mayweather né del giapponese, che nel suo sport è già una celebrità. «Sono ancora imbattuto, Tenshin è ancora imbattuto. Lui è un vero campione e un combattente infernale», ha sottolineato Mayweather che poi, rivolgendosi al suo avversario, lo ha esortato a «tenere la testa alta».

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA