Malori adesso sorride, presto tornerà in Italia

Malori adesso sorride, presto tornerà in Italia
di Francesca Monzone
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Febbraio 2016, 20:09

Sorride Adriano dal suo letto d'ospedale a Buenos Aires e alza il pollice verso l'alto in segno di vittoria. Il periodo più brutto è passato ma questo capitolo nella vita del corridore della Movistar ancora non si è concluso. La Movistar proprio oggi ha diffuso un nuovo comunicato in cui conferma i continui successi del corridore parmigiano che nei prossimi giorni verrà trasferito a Pamplona presso la clinica universitaria di Navarra, dove verrà ulteriormente studiata la sua situazione.
Domenica scorsa Malori ha ricevuto la visita di due campioni del passato, Octavio Dazzan corridore argentino naturalizzato italiano, vincitore di 4 argenti e 3 bronzi ai mondiali di pista oltre che oro europeo, e Francisco Vera ex corridore argentino.
Il vice campione del mondo a cronometro era caduto lo scorso 22 gennaio  durante una tappa del tour di San Luis in Argentina dove finendo a terra aveva battuto la testa terra perdendo i sensi. In ospedale gli venne riscontrato un trauma cranico facciale e per questo rimase sedato per due giorni. Al momento Malori continua a fare progressi, è di buon umore, parla e si alimenta in modo autonomo e collabora con i medici.
Il rientro in Europa verrà fatto nel modo più sicuro per il campione italiano e la scelta dell'ospedale di Pamplona è stata fatta dal team spagnolo per seguire al meglio e più da vicino il proprio corridore che, dal giorno dell'incidente non è mai stato lasciato solo dalla sua squadra, tanto che il medico Jesus Hoyo gli è sempre rimasto accanto. Malori in Spagna oltre ad essere sottoposto ad ulteriori esami inizierà un programma di riabilitazione.
Ancora non si sanno i tempi di recupero ma i continui miglioramenti danno ben sperare per un futuro rientro in gruppo di Malori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA