Il doodle di Google celebra la messicana Maria Grever: compose “Pensami” cantata da Julio Iglesias

Giovedì 11 Febbraio 2021
Il doodle di Google celebra la messicana Maria Grever: compose “Pensami” cantata da Julio Iglesias

Il sondaggio che andrebbe fatto è: aprendo Google per fare una ricerca oggi, quanti possono averla riconosciuta? Ma tant'è, i doodle di Google servono anche a questo, a ricordare eventi, a conoscere personaggi, a raccontare storie poco note. Dunque oggi, a settant'anni dalla morte, Google ha scelto di celebrare la compositrice messicana Maria Grever, nata a Città del Messico il 14 settembre 1894 e scomparsa a New York il 15 dicembre 1951. Maria Joaquina de la Portilla Torres (Grever era il cognome da sposata), benché nata in Messico, è vissuta tra la Spagna, paese d'origine del padre, e New York ed è stata musicista, paroliera, autrice di musiche da film e soprattutto di canzoni popolari composte sul ritmo del bolero, cantate dalle più grandi voci del '900, da Enrico Caruso a Placido Domingo, Ella Fitzgerald e Aretha Franklin.

Allieva di Claude Debussy, la Grever, dopo gli studi di pianoforte, violino e canto, nel 1912 ha composto la sua prima canzone di successo, A una Ola, che ha venduto tre milioni di copie. Dagli anni '20 ha lavorato alla produzione di colonne sonore per i film della Paramount e della 20th Century Fox e nel 1926 ha composto Júrame, canzone portata al successo dal tenore messicano José Mójica e cantata anche da Andrea Bocelli, diventata in italiano Pensami grazie a Julio Iglesias. Altro grande successo della Grever è Quando vuelva a tu lado del 1934. María Grever è morta dopo una lunga malattia a 57 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA