Nella dimora di Anna Fendi il cocktail di Natale

Sabato 22 Dicembre 2018 di Lucilla Quaglia​

Bagliori soffusi che illuminano antichi stucchi e modernissime sculture. Un giardino d’inverno con migliaia di lucine e candele da sembrare Central Park. L’esclusiva dimora di Anna Fendi, Villa Laetitia, perfetta cornice di un evento d’eccezione: il cocktail di Natale organizzato per Claudio Giorlandino. In suo onore sfilano diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Tra i primi a salire le piccole scale in marmo della residenza romana l’attrice Francesca Valtorta, in sobria ed elegante mise. Ecco Samantha de Grenet, sgargiante nel suo completo pantalone bianco che esalta tutto il suo fascino. In contrapposizione al total black di Matilde Brandi, in posa per uno scatto in un candido salotto. La passerella glam si arricchisce di tanti altri nomi. Arrivano Sergio Valente, Elisabetta Ferracini, in giacca rossa di velluto, in compagnia di Giovanna Rei, in abbagliante outfit rosso fuoco.
 

 

Nel frattempo sono serviti a braccio, su scenografici vassoi a specchio con candeline accese, golosi sfizi salati ispirati al mare. Più in là, tovagliati bianchi e bollicine doc. Tra il giardino segreto e gli interni risuonano le note selezionate dalla bella e bionda dj, Melanie Estella. E in questa gara fashion natalizia ecco le righe sui toni marroni di Simona Borioni e le evidenti geometrie del modello scelto dalla conduttrice Janet De Nardis. Tanta curiosità e ammirazione per il caschetto alla Valentina di Crepax di Marta Gastini, apparsa sul grande schermo accanto a Anthony Hopkins ne “Il rito” ma anche nel cast de “I Borgia”. La fascinosa attrice, in completo nero su cappotto di cammello, è in compagnia del marito Daniele. Un po’ più tardi si affaccia Valeria Marini, in scollato mini dress rosso, grande amica di Giorlandino: la diva si diverte a posare con Ilaria de Grenet e la figlia Andrea. 

Affascinato dai riflessi delle Feste Jimmy Ghione, in look molto casual, al braccio della sua attrice Daria Baykalova. Ed è un turbinio di verve Barbara Foria, fresca di vari successi teatrali.  «Le donne italiane - spiega il professor Giorlandino, ginecologo e direttore generale dell’Italian College of Fetal Maternal Medicine - non donano i propri ovuli come invece accade in altre nazioni: quindi l’eterologa qui da noi viene eseguita con ovociti presi all’estero. Ma in Italia abbiamo la miglior tecnologia riproduttiva». E il brindisi è inevitabilmente alla scienza. 

Ultimo aggiornamento: 14:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma