A Ronciglione torna il concorso Balconi in fiore

A Ronciglione il concorso Balconi in fiore
di Carlo Maria Ponzi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Settembre 2021, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 12:45

Due anni di fermo per colpa della pandemia da Covid-19 e poi venne il giorno (domenica 26 settembre) per far ripartire una iniziativa che è diventata tradizione avendo superato i vent’ani d’età: “Ronciglione Balcone in fiore”.

«Per l’occasione – dicono gli organizzatori – sarà nostra ospite Anna Fendi, lieta di far rinascere un evento che tornerà a far splendere davanzali, balconi, terrazzi e vetrine lungo le vie del centro storico». Si deve proprio alla stilista l’idea del concorso che in origine ha avuto come presidente della giuria il regista Gillo Pontecorvo e poi per dodici anni consecutivi un altro grande autore-attore- regista come Ugo Gregoretti.

Per l’edizione corrente l’incarico è stato affidato al maestro Andrea De Carlo, ideatore e direttore artistico del “Festival Barocco Alessandro Stradella”, che presenterà il pubblico una introduzione musicale da lui diretta nella chiesa di San Sebastiano, Piazza della Nave, alle ore 11, prima dell’inizio della premiazione.

A seguire, l’atteso spettacolo della “Compagnia Teatri 35”, impegnata con i suggestivi “Tableaux Vivants” di un dipinto di Caravaggio “Per grazia ricevuta”, che sarà ricreato con i corpi degli attori e l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Nel ruolo di Madrina l’attrice Maria Grazia Cucinotta, mentre la presidente della giuria, Nadia Mezzani, presenterà i vincitori selezionati che riceveranno il premio da Anna Fendi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA