Parma, torna dal 5 settembre il Festival del prosciutto

Lunedì 31 Agosto 2015 di Stefania Piras
Parma, torna dal 5 settembre il Festival del prosciutto

E’ ormai una tappa imperdibile per i globetrotter con la passione del tour enogastronomico. Il festival del Prosciutto di Parma 2015, dal 5 al 20 settembre, e il Salone del Camper, dal 12 al 20 settembre.

Si comincia il 4 settembre con lo show cooking dello chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo a Langhirano, comune di 10 mila abitanti che ospita un Museo del cibo con tanto di Prosciutteria dove si potranno degustare tris di Prosciutto di Parma DOP 24 mesi, Culatello DOP min. 20 mesi e Fiocco DOP 18 mesi. Anche quest’anno ci sarà la possibilità di entrare nel mondo degli addetti ai lavori con "Finestre Aperte": la visita ai prosciuttifici dove si assiste al ciclo di lavorazione del prodotto. In calendario anche uno speciale derby: un incontro, a tavola, tra Prosciutto di Parma e Prosciutto di San Daniele.

Sabato 5 settembre arriverà anche il Viceministro dell’Economia e delle Finanze Enrico Morando che parteciperà al dibattito “L’economia italiana e le opportunità per le imprese del territorio”.

Tutte le ricette di cucina che usciranno dalle affettatrici en plein air allestite a Parma e a Langhirano parteciperanno a un concorso gastronomico e saranno consultabili sul sito www.ihamparma.com

In città il prosciutto si accomoderà in salotto, sotto i Portici del Grano, nel cuore di Parma. Qui tutti i giorni sarà possibile degustare il salume durante tutte le iniziative in programma dal 5 al 13 settembre. Tra le iniziative più gustose sabato 5 c’è il Panino da Re con la food blogger Cecilia Concari e lo show cooking Mangiare all’Italiana con ...il Prosciutto di Parma a cura di Arte & Gusto. Domenica 6 sarà la volta dei cuochi dell'associazione Cheftochef emiliaromagnacuochi, nell'ambito del progetto L’Emilia-Romagna in viaggio verso Expo, che racconteranno attraverso le loro ricette i prodotti, i territori e la tradizione dell’Emilia Romagna; venerdì 11 si terrà invece il laboratorio Prosciutto di Parma incontra le Birre Artigianali di Parma. Sabato 12 l’evento Il Piatto Parma verso l’Unesco vedrà i due chef stellati Alberto Rossetti e Marco Dalla Bona illustrare le ricette create con i prodotti del territorio e i rappresentanti delle istituzioni locali raccontare tutte le tappe che hanno permesso di candidare Parma come “città creativa Unesco per la gastronomia”.

Per la prima volta il calendario delle attività presenta anche una manifestazione sportiva, la pedalata cicloturistica I Bike Parma, che partirà il 6 settembre dalla città verso le colline di Langhirano per visitare i luoghi di produzione del Prosciutto.

Ma come sta il re dei salumi? E’ uno dei prodotti più esportati del territorio emiliano: 150 le aziende produttrici che seguono il disciplinare. “Solo” 4 mila gli allevamenti suinicoli

e 130 i macelli autorizzati. Da questa filiera sono uscite l’anno scorso quasi 9 milioni di cosce marchiate: un giro di affari complessivo di 1,7 miliardi, 250 milioni solo di export. All’estero impazza il packaging dei pre-affettati: nel 2014 sono state vendute in tutto 74 milioni di vaschette: 17 milioni in Italia e ben 57 milioni all’estero. Tutto rose e fiori? No, un cruccio c’è: le sanzioni della Russia che da un anno pesano come un macigno sulla voce export, su un mercato che era appena agli inizi e che è stato stroncato dall’embargo del Cremlino.

Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 17:56