Al via il festival di Latina "Come il vento nel mare": si parte venerdì con il premio Enea a Tajani

Mercoledì 27 Giugno 2018
Comincia venerdì, con un premio al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, la seconda edizione di "Come il vento nel mare", il festival di Latina che prevede per tutto il mese di luglio una serie di incontri su politica, cinema, musica e libri: dal 29 giugno al 4 agosto, all'Hotel Miramare di Latina, 20 serate con oltre 50 ospiti. Ogni weekend, con incursioni infrasettimanali, si alterneranno sulla grande terrazza antistante al pontile di Capoportiere di Latina, vertici istituzionali e italiani ed europei (Sergio Costa, Roberto Gualtieri, Monsignor Vincenzo Paglia), scrittori (Piergiorgio Odifreddi, Hanif Kureishi,), registi (Valerio Cicco, Gabriele Del Grande),musicisti e giornalisti, attori (Paolo Hendel, Claudio Pallottini), studiosi e scienziati (Roberto Burioni).
Venerdì alle 18 interverrà Antonio Tajani, cui verrà conferito il premio Enea, seguito dalla premiazione della scrittrice Andrea Marcolongo. Chiuderà il festival il dono di un'opera dell'artista Ettore de Conciliis al Premio Nobel Amartya Sen. Protagonista di questa edizione, tra gli altri, Roberto Saviano che il 14 luglio sarà ospite della kermesse in una conversazione con Aboubakar Soumahoro del coordinamento dei lavoratori agricoli Usb, che in queste ore è in viaggio verso il Mali per riportare il feretro di Soumaila Sacko, il sindacalista ucciso in Calabria qualche settimana fa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Un film per ricordare Angelo

di Marco Pasqua