Sognando a New York - In The Heights: «Un racconto post gentrificazione a tempo di musical»

Video
Lunedì 19 Luglio 2021, 15:51

“Sognando a New York - In the Heights”, al cinema dal 22 luglio distribuito da Warner Bros, è un ritratto di un quartiere crocevia di culture, in continua evoluzione come la città che non dorme mai. Contemporaneo (e non ambientato, come nel musical di Broadway da cui trae ispirazione, negli anni ’90 in piena gentrificazione) il progressivo cambiamento socioculturale del quartiere qui è già in atto, e si deve pensare a come reagire al cambiamento. Il film fonde la musica cinetica e i testi di Lin-Manuel Miranda con lo sguardo vivace e autentico per la narrazione del regista Jon M. Chu, per catturare un mondo legato alla propria cultura, ma universale nella sua esperienza. “Sognando a New York - In the Heights” è interpretato da Anthony Ramos (“A Star is Born”, “Hamilton” a Broadway), Corey Hawkins (“Straight Outta Compton”, “BlacKkKlansman”), la cantante / cantautrice Leslie Grace, Melissa Barrera (“Vida” in TV), Olga Merediz (“In the Heights” a Broadway), Daphne Rubin-Vega (“Rent”a Broadway), Gregory Diaz IV (“Matilda the Musical” a Broadway), Stephanie Beatriz (“Brooklyn Nine-Nine” in TV), Dascha Polanco (“Orange is the New Black” in TV) e Jimmy Smits (i film di “Star Wars”). (Servizio a cura di Eva Carducci)

© RIPRODUZIONE RISERVATA