Lega del filo d'oro: al via la campagna #NataleConIlCuore per il nuovo centro nazionale in provincia di Ancona

Lega del filo d'oro: al via la campagna #NataleConIlCuore per il nuovo centro nazionale in provincia di Ancona
4 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 17:48

La Lega del Filo d'Oro in azione per la nuova campagna #NataleConIlCuore. Cosa succederà a mio figlio quando non ci sarò più? Questa la domanda che si pone la Lega guardando alla situazione dei genitori delle persone con disabilità, 3 milioni e 150 mila in Italia (il 5,2% della popolazione) e oltre 1 miliardo nel mondo. Il timore è quello che i figli con questo tipo di disabilità possano ritrovarsi soli e privi dell'assistenza di cui necessita.

Per fornire una risposta tangibile all'interrogativo delle tante famiglie delle persone sordocieche di cui la Lega del Filo d'Oro si prende quotidianamente cura, in occasione della Giornata Internazionale della Disabilità (3 dicembre), la Fondazione lancia la campagna di raccolta fondi #NataleConIlcuore, con testimonial Neri Marcorè, il cui obiettivo principale è il completamento del nuovo Centro Nazionale di Osimo, in provincia di Ancona, la casa per il futuro di chi non vede e non sente, creata su misura per le loro esigenze.

La pandemia

La preoccupazione le famiglie con persone disabili è diventata ancora più insistente. Durante la pandemia per loro la sfida è diventata ancora più impegnaiva dovendo affrontare un doppio isolamento dettato dal diradarsi, se non dallo scomparire, di ogni possibilità di contatto, via principale di comunicazione e relazione, oltre che dalla sospensione di tanti servizi e sostegni per loro indispensabili.

Uno scenario che ha rimarcato l'urgenza di fornire soluzioni concrete ai bisogni futuri delle persone con gravi disabilità, rendendo evidente quanto il "dopo di noi” sia molto importante.

Lo spot di Neri Marcorè

«Un progetto davvero importante che è possibile solo grazie alla generosità di molti», dice nello spot Neri Marcorè, dal 2014 al fianco dell'Ente, che ha da subito supportato la realizzazione di questo grande sogno. Fino al 31 dicembre 2021 è possibile aderire alla campagna #NataleConIlCuore con una donazione su nataleconilcuore.it o chiamando il numero verde 800989868.

La lega del Filo d'Oro

La Lega del Filo d'Oro, che dal 1964 sostiene le persone con sordocecità e pluriminorazione psicosensoriale nel perseguimento della loro maggiore autonomia possibile, segue da sempre i principi della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e condivide l'adozione dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile, che hanno sottolineato l'importanza di non lasciare indietro nessuno.

La Fondazione opera nella convinzione che anche nelle disabilità più gravi è possibile realizzare un progresso ogni giorno, se la società è ben disposta ad accogliere i bisogni della persona e a riconoscere le sue potenzialità.

Lega del Filo d'Oro, presentato il Bilancio di Sostenibilità 2020: servizi garantiti a 913 persone sordocieche

Le prossime sfide

«Sin dalla sua fondazione, la Lega del Filo d'Oro ha guardato al futuro delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali con l'obiettivo di garantire loro il pieno riconoscimento dei diritti, maggiore inclusione e autonomia - dichiara Rossano Bartoli, presidente della Lega del Filo d'Oro -. Siamo impegnati in prima linea affinché in Italia l'iter per la revisione e la piena applicazione della legge 107/2010 sul riconoscimento della sordocecità non si fermi e stiamo ultimando il nostro più grande e sfidante progetto, la realizzazione del Centro Nazionale di Osimo».

«Una volta completato non solo ci permetterà di garantire maggiori possibilità di diagnosi e riabilitazione, con una conseguente riduzione delle liste d'attesa, ma consentirà altresì la realizzazione di quattordici residenze che accoglieranno gli ospiti per una più serena prospettiva di vita», prosegue il presidente.

Sordocecità, Lega del Filo d'Oro: 6 disabili su 10 hanno provato senso di isolamento durante la pandemia

© RIPRODUZIONE RISERVATA