COVID

Covid e Scuola, il Ministero: «Nomina dei supplenti entro il 14 settembre»

Venerdì 4 Settembre 2020
Covid e Scuola, il Ministero: «Nomina dei supplenti entro il 14 settembre»

Cattedre vacanti e supplenti: la conclusione delle nomine dei docenti a tempo determinato avverrà entro la data del 14 settembre. Lo rileva il capo dipartimento del Ministero dell'Istruzione, Marco Bruschi, nella nota agli Uffici scolastici regionali nella quale evidenzia come la procedura informatica per la prima volta «abbatte i tempi di lavorazione, elimina le difformità di valutazione nelle singole graduatorie, assicurando imparzialità e oggettività» e permette di avere le graduatorie in tempo utile. Inoltre per la prima volta i dati hanno consentito «l'emerge di storture e di situazioni prive dei necessari titoli, dando garanzia di trasparenza a tutti gli aspiranti. È, quello dei controlli, un lavoro ancora in corso». Di qui la necessità di correggere gli errori e i reclami «manifestamente fondati».
 

Nomine dei supplenti

Scuola, caos graduatorie: scontro tra sindacati e Azzolina. Speranza: «Priorità il ritorno»

Fermo restando la conclusione delle nomine a tempo determinato entro la data del 14 settembre, è opportuno «correggere i punteggi palesemente erronei e accogliere i reclami manifestamente fondati». Lo scrive in una circolare riguardante le graduatorie provinciali per le supplenze il capo dipartimento del Ministero dell'Istruzione Marco Bruschi dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla composizione delle graduatorie. Il capo dipartimento fa notare che il sistema sarà progressivamente perfezionato «ma il risultato raggiunto è già di per sè rivoluzionario e muta, definitivamente, procedure decisamente obsolete». Complessivamente sono state trattate quasi 2 milioni di pratiche.

Ultimo aggiornamento: 5 Settembre, 01:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA