Bonus docenti precari Lazio, oggi scade il termine: come ottenere il contributo da 600 o 400 euro

Il Ministero sembra orientato a concedere anche agli insegnanti precari e al personale Ata i benefici della Carta del Docente

Bonus Carta del Docente Regione Lazio, oggi scade il termine: come ottenere il bonus da 600 o 400 euro. La guida
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Maggio 2022, 11:47 - Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 13:13

Scade oggi, 11 maggio, il termine di presentazione delle domande per ottenere il Bonus Carta del Docente della Regione Lazio per insegnanti che non hanno un contratto a tempo indeterminato. 

Cosa è il Bonus Carta del Docente del Lazio

Il Ministero sembra orientato a concedere anche agli insegnanti precari e al personale Ata i benefici della Carta del Docente (che già spetta al personale di ruolo). Intanto nella Regione Lazio è già disponibile il Bonus Carta del Docente della Regione Lazio,un contributo una tantum di 400 o 600 euro, dipende dai mesi in cattedra e dal tipo di incarico ricoperto. Può essere utilizzato per ottenere il rimborso dei costi sostenuti per l’aggiornamento professionale, ad esempio per l’iscrizione a corsi, per l’acquisto di libri o altro materiale, per l’ingresso a teatri, musei e altre attività culturali.

L'importo dai 400 ai 600 euro 

L'importo del bonus varia in base al tempo in cattedra: sarà di 600 euro per gli insegnanti che sono stati in cattedra per 12 mesi svolgendo uno o più incarichi di insegnamento. Di 400 euro per gli insegnanti che sono stati destinatari di uno o più incarichi di insegnamento per un periodo compreso tra 6 mesi e 12 mesi.

Chi può richiedere il Bonus 

Il Bonus è riservato agli insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria del Lazio con incarichi a tempo determinato, presenti all’interno di graduatorie ad Esaurimento (GAE) o graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) 

Tra gli altri requisiti per richiedere il bonus è necessario non essere stati immessi in ruolo a partire dal mese di settembre 2021, essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato e extra UE (in possesso di regolare permesso di soggiorno). Essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio. Essere titolare o cointestatario di un conto corrente bancario o postale o di una carta prepagata collegata ad un codice IBAN IT. Non essere destinatari di ulteriori contributi comunitari, nazionali, regionali o locali per le stesse finalità. 

 

Reddito fino a 25mila 

Tra gli altri limiti, per richiedere il bonus è necessario avere un reddito per l'annualità 2020 pari o inferiore a 25.000 euro. Inoltre, bisogna aver ottenuto un incarico di insegnamento nell'anno scolastico 2021/2022 per un periodo complessivo non inferiore a 6 mesi. 

Le domande ammesse in esito alla verifica della Regione Lazio saranno approvate sulla base dell’ordine di arrivo e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Come chiedere il rimborso

Le proposte di rimborso dovranno essere presentate, secondo quattro finestre temporali, ovvero dalle ore 9.00 del:

  • 28 marzo 2022 alle ore 18.00 dell’11 aprile 2022;
  • 27 aprile 2022 alle ore 18:00 dell’11 maggio 2022;
  • 27 maggio 2022 alle ore 18:00 del 10 giugno 2022;
  • 27 giugno 2022 alle ore 18:00 dell’11 luglio 2022.

Per fare richiesta, bisognerà presentare domanda di partecipazione all’indirizzo di posta elettronica certificata avvisoprecari2022@regione.lazio.legalmail.it.

Va riportato nell’oggetto della PEC la seguente dicitura “richiesta di contributo finalizzata al Sostegno ai docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria con incarichi a tempo determinato”.

Clicca qui per consultare il BANDO 

E qui per scaricare il modulo di domanda

© RIPRODUZIONE RISERVATA