Vaccino obbligatorio per «medici e infermieri inglesi»: la scelta del governo, doppia dose entro primavera

Sistema sanitario nazionale inglese: tra le 80.000 e le 100.000 persone non sono vaccinate

Vaccino obbligatorio per «medici e infermieri inglesi»: la scelta del governo, doppia dose entro primavera
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Novembre 2021, 10:04 - Ultimo aggiornamento: 10:51

Il personale del servizio sanitario nazionale in prima linea in Inghilterra dovrà essere completamente vaccinato contro il Covid: lo dice la BBC. Ai lavoratori verrà dato tempo fino alla primavera per ottenere entrambe le dosi di vaccino.

Tra gli 80.000 e i 100.000 lavoratori del SSN inglese «non sono vaccinati», ha spiegato Chris Hopson, capo di NHS Providers. Giovedì è la scadenza per la vaccinazione dei lavoratori delle case di cura in Inghilterra. La decisione del governo fa seguito a una consultazione iniziata a settembre e che ha valutato se sia il vaccino contro l'influenza sia quello per il Covid dovessero essere obbligatori per il SSN e gli operatori sanitari in prima linea. Secondo la BBC il vaccino antinfluenzale non sarà reso obbligatorio e ci saranno esenzioni per l'obbligo del vaccino contro il Covid per motivi medici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA