Otto bicchieri d'acqua al giorno «potrebbero essere troppi». La nuova ricerca che spiega quanto bisogna bere davvero

Gli scienziati dell'Università di Aberdeen hanno scoperto che l'assunzione raccomandata di due litri di acqua al giorno è in realtà spesso più del necessario

Otto bicchieri d'acqua al giorno «potrebbero essere troppi». La nuova ricerca che spiega quanto bisogna bere davvero
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 18:28 - Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 09:04

Una nuova ricerca ha scoperto che gli otto bicchieri d'acqua al giorno raccomandati potrebbero essere troppi. Gli scienziati dell'Università di Aberdeen hanno scoperto che l'assunzione raccomandata di due litri di acqua al giorno è in realtà spesso più del necessario. Dato che circa la metà dell'assunzione giornaliera di acqua proviene dal cibo, gli scienziati stimano che le persone abbiano davvero bisogno di circa 1,5-1,8 litri al giorno. I risultati sono stati pubblicati su Science questa settimana.

Il prof. John Speakman dell'Università di Aberdeen si è spiegato così a Good Morning Scotland della BBC Radio: «La stima originale di due litri al giorno deriva da un leggero errore di calcolo. L'acqua che avremmo bisogno di bere è la differenza tra l'acqua totale che dobbiamo ingerire e la quantità che otteniamo dal cibo. E il modo in cui hanno stimato la quantità data dal cibo è stato chiedendo alle persone quanto mangiano. Ma le persone sottostimano quanto mangiano, c'è una stima errata e quindi viene sopravvalutata la quantità di acqua necessaria».

La ricerca sull'acqua

Ma ora gli scienziati hanno realizzato la loro ricerca in tutto il mondo per misurare l'esatto ricambio d'acqua utilizzando una tecnica di isotopi stabili. Hanno intervistato 5.604 persone provenienti da 23 paesi diversi e di età compresa tra gli otto giorni e i 96 anni. Le persone con un ricambio idrico più elevato di solito hanno bisogno di bere più acqua.

Acqua addolcita: sai davvero cos'è? Così risparmi 500 euro l'anno

La ricerca ha scoperto che questo includeva coloro che vivevano in ambienti caldi e umidi e ad alta quota, così come gli atleti e ogni donna incinta e che allatta. Il dispendio energetico è il fattore più importante nel ricambio idrico. I valori più alti sono stati osservati negli uomini di età compresa tra 20 e 35 anni, che hanno fatto registrare in media 4,2 litri al giorno. Un numero diminuito con l'età, con una media di 2,5 litri al giorno per gli uomini di 90 anni.

«Questo studio mostra che il suggerimento comune secondo cui dovremmo bere tutti otto bicchieri d'acqua è probabilmente troppo alto per la maggior parte delle persone nella maggior parte delle situazioni e una "politica unica per tutti" per l'assunzione di acqua non è supportata da questi dati». La ricerca rappresenta un grande passo in avanti nella previsione del futuro fabbisogno idrico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA