CORONAVIRUS

Coronavirus, nel Lazio kit per il monitoraggio a casa: subito 500 in distribuzione

Martedì 31 Marzo 2020
Coronavirus, nel Lazio kit per il monitoraggio a casa: subito 500 in distribuzione

Coronavirus, svolta test nel Lazio. «Grazie ai kit i pazienti potranno anche parlare con i medici e dare misurazioni in automatico, tra cui l'ossigenazione del sangue che insieme alla temperatura è uno degli elementi di alert». La Regione Lazio ha quindi predisposto un kit per il monitoraggio delle persone che sono in isolamento domiciliare. I primi 500 saranno consegnati in settimana. A spiegarlo l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, durante un punto stampa a Roma, precisando che i dati vengono inviati ai medici di riferimento via web. Nei kit, tra l'altro, ci sono anche un saturimetro e un termometro.

Coronavirus Africa, 5 mila casi e 170 morti: è corsa contro il tempo
 

 

Test rapidi, verifiche al Gemelli

«Test rapidi? Esistono questi test cosiddetti sierologici, ce n'è una quantità notevole in giro, con livelli di affidabilità molto diversi. Si stanno facendo dei test, volti sostanzialmente a verificarne l'affidabilità e la significatività». Così a margine di una iniziativa a Roma il direttore generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs Marco Elefanti. «Noi come Gemelli ne stiamo testando alcuni per la Regione - ha spiegato - Al termine delle sperimentazioni daremo un feedback scientifico con cui poi la Regione deciderà. Hanno il vantaggio di essere poco costosi e molto rapidi - ha concluso il dirigente - ma il livello di attendibilità va testato, tipologia per tipologia di test, proprio perché ne circolano molti e non tutti quelli che girano hanno la stessa attendibilità»

Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani