CORONAVIRUS

Covid, in ascensore dopo un colpo di tosse le particelle circolano per mezz'ora

Giovedì 24 Settembre 2020
Covid, in ascensore dopo un colpo di tosse le particelle circolano per mezz'ora

Particelle infette possono circolare nell'aria di un ascensore fino a 30 minuti dopo il colpo di tosse di una persona contagiata da Covid. Lo sostiene uno studio dell'Università di Amsterdam, che ha simulato una serie di colpi di tosse all'interno di un ascensore ospedaliero per determinare quanto tempo durassero in condizioni diverse. Quando le porte dell'ascensore rimangono chiuse, una particella infetta può durare fino a mezz'ora, ma quando è aperto le goccioline scompaiono entro 4 minuti.

LEGGI ANCHE Covid, le visiere in plastica sono inutili? Lo studio: «Non filtrano le goccioline più piccole»
 


Gli aerosol, che contengono piccole particelle respiratorie, sono considerati sempre più come il principale mezzo per la trasmissione del coronavirus, ha spiegato il team. Per ricreare le dimensioni e la forma degli aerosol prodotti dalla tosse, i ricercatori hanno creato uno spray. Successivamente hanno spruzzato le goccioline in un ascensore e hanno utilizzato un laser per illuminare le particelle, in modo che potessero essere contate e monitorate nel tempo. 

«Abbiamo scoperto che durante il normale funzionamento di un ascensore ospedaliero, sono necessari dai 12 ai 18 minuti prima che il numero di particelle di aerosol diminuisca», afferma il capo della ricerca Daniel Bonn. «Quando le porte dell'ascensore sono permanentemente aperte, questo tempo si riduce a 2-4 minuti». Se le porte invece non vengono mai aperte, le particelle infette da coronavirus fluttuano nell'aria per 30 minuti.


Oms: «Mascherine, gli errori da non fare»

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA