BOLLETTINO

Covid Italia, bollettino oggi 29 settembre: 1.648 nuovi casi, 24 morti. Campania, Lazio e Lombardia in testa

Martedì 29 Settembre 2020
Covid Italia, bollettino oggi 29 settembre: 1648 nuovi casi, 24 morti. Campania, Lazio e Lombardia in testa

La situazione Covid in Italia in base al bollettino del 29 settembre 2020. I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 1.648 a fronte di 90.185 tamponi, quasi 40 mila più di ieri. I morti sono stati 24, in aumento rispetto ai 16 di ieri e alla media degli ultimi giorni. Il totale complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, sale a 313.011. Le vittime totali salgono a 35.875. Tra le regioni, quella con il maggior numero di nuovi casi è sempre la Campania (+286) seguita dal Lazio (+219) e dalla Lombardia (+203). Nessuna regione fa registrare zero casi

CLICCA QUI per scaricare il bollettino in Pdf

 

Campania, 286

In 24 ore 286 positivi su 6.335 tamponi, due decessi: questi i dati del bollettino di oggi dell'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologia da Covid-19 in Campania. Il totale dei positivi è di 12.455 unità; quello dei tamponi è di 590.407. I guariti del giorno sono 59.

Sono 1.843 i residenti a Napoli attualmente positivi al Covid-19. Il dato è contenuto nell'aggiornamento bisettimanale diffuso dal Comune di Napoli sulla base dei dati della Asl Napoli 1 Centro. Rispetto all'ultimo bollettino dello scorso venerdì 25 settembre, le persone attualmente positive a Napoli sono aumentate di 206 unità. Sono 1.752 (+204 rispetto a venerdì) le persone in isolamento domiciliare, 91 i ricoverati in ospedale (+2) di cui 9 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, dato invariato rispetto a venerdì. Il totale dei positivi a Napoli dall'inizio dell'emergenza è 3.252 (207 casi in più rispetto all'ultimo bollettino): oltre ai 1.843 attualmente positivi, si contano 1.256 guariti e 153 deceduti, dato costante dal bollettino dello scorso 18 settembre.
 

Lazio, 219

Sono stati 219 i contagi da coronavirus nel Lazio nelle ultime 24 ore e 3 i decessi. Di questi 115 casi sono a Roma. I contagi continuano quindi ad aumentare anche se di poco (ieri erano 211). I tamponi, comunica l'assessore D'Amato, sono stati oltre novemila. 
 

Covid Lazio, il bollettino di oggi 29 settembre: 219 nuovi casi e tre decessi. Impennata a Roma, 115 contagi

Nella Asl Roma 1 sono 42 i casi nelle ultime 24h e di questi un caso di rientro dalla Russia, sono diciannove i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato e un caso individuato al test sierologico. Si registra un decesso.

Lombardia, 203 casi e 3 morti

In Lombardia ci sono nelle ultime 24 ore tre morti e 203 nuovi contagi al Covid19, l'1,4% dei 13.791 tamponi analizzati. Dei nuovi positivi, riferisce la Regione, 19 lo sono debolmente e uno è emerso a seguito di test sierologico.
 

Veneto, 140

Sono 140 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 27.296. Lo rileva il Bollettino regionale, che segnala un decesso, con il totale a 2.177. Balzano di 657 soggetti i dati sugli isolamenti domiciliari, con il totale a 9.268, di cui 2.445 positivi. Negli ospedali la situazione resta stabile, con 213 ricoverati (+8) nei reparti non critici, di cui 167 positivi, e 27 nelle terapie intensive (invariato).
 

Liguria, 89

Sono 89 i nuovi positivi al covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Liguria, su un totale di 2584 tamponi. E questo il dato reso noto dalla task force regionale per l'emergenza coronavirus. Nel dettaglio si tratta di 7 nuovi casi emersi nel territorio della Asl 1 imperiese, in un caso per un accesso in ospedale mentre 2 sono contatti di caso confermato e quattro derivano da attività di screening. Nella Asl 2 di Savona sono due i casi emersi in 24 ore, entrambi derivati da attività di screening. In Asl 3 a Genova i nuovi casi sono in tutto 64, 30 di essi sono contatti di caso confermato, uno deriva da un accesso in ospedale e 33 sono emersi da attività di screening. Nella Asl 5 della Spezia i casi in 24 ore sono stati 16: 9 sono contati di un caso confermato 7 derivano da attività di screening. Secondo il bollettino quotidiano emesso dalla sanità regionale ad ora sono 3172 i positivi totali in Liguria. Al momento ci sono 165 pazienti ospedalizzati per covid, quattro i meno di ieri, dei quali 22 ricoverati nei reparti di terapia intensiva della Regione.Da inizio emergenza ad oggi sono stati 1603 i decessi registrati di cui 3 avvenuti nelle ultime ore e che hanno riguardato tre uomini rispettivamente di 80, 87 e 86 anni, deceduti nel primo caso all'ospedale di Sanremo e negli altri due all'ospedale di Sarzana alla Spezia.
 

 

Sardegna, 82

Sono 3.849 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 82 nuovi casi, 70 rilevati attraverso attività di screening e 12 da sospetto diagnostico. Si registra il decesso, avvenuto il 26 settembre, di una donna di 81 anni ricoverata a Nuoro. Le vittime sono in tutto 151. In totale sono stati eseguiti 187.520 tamponi, con un incremento di 1.686 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono invece 102 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-7 rispetto al dato di ieri), mentre sono 19 (+2) i pazienti n terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.910. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.652 (+12) pazienti guariti, più altri 15 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 3.849 casi positivi complessivamente accertati, 591 (+6) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 394 (+9) nel Sud Sardegna, 315 (+14) a Oristano, 483 (+12) a Nuoro, 2.055 (+41) a Sassari. 
 

Toscana, 56 casi e 4 morti

In Toscana sono 14.707 i casi di positività al Coronavirus, 56 in più rispetto a ieri (17 identificati in corso di tracciamento e 39 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 56 casi odierni è di 38 anni circa (il 25% ha meno di 20 anni, il 33% tra 20 e 39 anni, il 23% tra 40 e 59 anni, il 14% tra 60 e 79 anni, il 5% ha 80 anni o più) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 74% è risultato asintomatico, l'11% pauci-sintomatico. Delle 56 positività odierne, 4 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero. 1 caso è ricollegabile a rientri da altre regioni italiane (Campania). Il 54% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso.

Oggi si registrano purtroppo 4 nuovi decessi: 2 uomini e 2 donne con un'età media di 77,5 anni. Relativamente alla provincia di notifica, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 1 a Pistoia, 2 a Pisa. Salgono così a 1.164 le persone morte dall'inizio dell'epidemia. I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 10.175 (69,2% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 732.780, 4.731 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 3.368, -0,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 117 (2 in più rispetto a ieri), di cui 20 in terapia intensiva (2 in meno). Complessivamente, 3.251 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (27 in meno rispetto a ieri, meno 0,8%). Sono 6.951 (403 in più rispetto a ieri, più 6,2%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.
 

 

 

Marche, 26

Sui 1540 tamponi effettuati, sono stati riscontrati 26 casi di soggetti positivi nelle Marche. Questo il dato fornito dall'Osservatorio epidemiologico regionale, aggiornato alle ore 12. Le persone attualmente ricoverate in strutture ospedaliere sono 26, di cui 3 in terapia intensiva.
 

Umbria, 23

Sono 23 i nuovi casi di coronavirus individuati in Umbria l'ultimo giorno, 2.408 totali, a fronte di 2.633 tamponi eseguiti, 203.384 dall'inizio della pandemia. Lo riporta il sito della Regione. Salgono da 41 a 42 i ricoverati in ospedale, tre dei quali sempre in terapia intensiva. Stabile il numero dei morti, 85, sono stati registrati 11 guariti. Gli attualmente positivi passano quindi da 513 a 525.
 

 

Abruzzo, 14

Quattordici i nuovi casi di coronavirus emersi dai test delle ultime ore in Abruzzo. Il totale regionale sale a quota 4.397. Si registrano due decessi recenti: una 73enne di Fossacesia (Chieti) che era ricoverata al Covid Hospital di Pescara ed un 41enne morto nei giorni scorsi per altre cause e sottoposto a tampone post mortem. Il bilancio delle vittime sale a 481. Numerosi i decessi nelle ultime due settimane, dopo una tregua durata quasi due mesi. I nuovi casi riguardano persone di età compresa tra 36 e 94 anni. Vi sono, tra l'altro, tre contagi a Torrebruna, paesino del Chietino in cui vivono poco meno di 800 persone, due a Spoltore (Pescara) e due a Pescara. Gli attualmente positivi sono 865 (+8): 52 pazienti (-2) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e quattro (invariato) in terapia intensiva, mentre gli altri 809 (+10) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 3.051 (+3). Del totale dei casi positivi, 625 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (invariato), 1.041 in provincia di Chieti (+4), 1.875 in provincia di Pescara (+7), 815 in provincia di Teramo (+1), 35 fuori regione (invariato) e sei (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Ultimo aggiornamento: 30 Settembre, 11:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA