Covid Italia, bollettino oggi 16 dicembre 2020: 17.572 casi, 680 morti. In testa Veneto, Lombardia e Puglia

Covid Italia, bollettino oggi 16 dicembre 2020: 17.572 casi, 680 morti. In testa Veneto, Lombardia e Puglia
10 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Dicembre 2020, 16:57 - Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 07:27

La situazione Covid in Italia in base al bollettino di oggi 16 dicembre 2020. I nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore sono 17.572, 680 morti. I tamponi sono stati 199.489, in aumento di 35 mila circa rispetto a ieri, quando ne erano stati registrati 164.431. Il tasso di positività (rapporto positivi-tamponi, compresi quelli ripetuti e di controllo) è dell'8,8%, in leggero calo rispetto al 9% circa di ieri. In Veneto sono stati rilevati 3.817 nuovi casi, in Lombardia 2.994 e in Puglia 1.388.

CLICCA QUI o sulla tabella per scaricare il bollettino in Pdf

Bollettino, calano ricoveri e terapie intensive

Sono 2.926 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, in calo di 77 unità nel saldo complessivo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati invece 191, secondo i dati del ministero della Salute. Le persone ricoverate nei reparti ordinari sono 26.897, in calo di 445 unità rispetto al giorno precedente. 

Veneto, 3.817 casi e 77 morti

Sono 3.817 i nuovi casi positivi e 77 i morti a causa del Covid nelle ultime 24 ore in Veneto. Lo  registra il bollettino della Regione Veneto, aggiornato alle  ore 8 di oggi. Il totale dei positivi in regione dall'inizio dell«epidemia sale così a 200.607, il numero dei decessi a 5.069. Cala invewce, se pur di poco,  la pressione negli ospedali: in area medica sono ricoverati 2.945 malati Covid (-6 da ieri), in terapia intensiva 372 (-1). Gli attuali positivi  in regione ad oggi sono 94.225 contro i 92.690 di ieri (+1.535). Le persone guarite dal virus sono 101.313. 

Lombardia, 2.994 casi e 106 morti

I nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore sono stati 2.994, di cui 290 'debolmente positivì. I tamponi effettuati, si comunica da Regione Lombardia, sono stati 37.605, con un rapporto fra tamponi eseguiti e nuovi positivi del 7,9%. Da ieri sono morte 106 persone, per un totale complessivo di 24.097 dall'inizio della pandemia. 

Continuano a diminuire i ricoverati sia in terapia intensiva (-27, 629 in totale) che negli altri reparti (-50, 4.946 in totale). Con 37.605 tamponi effettuati sono 2.994 i nuovi positivi con il tasso di positività in calo al 7,9% (ieri 8,6%). Sono 106 i nuovi decessi per un totale di 24.097 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 9.045. Per quanto riguarda le province, sono 737 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 293 a Milano città, 545 a Monza e Brianza, 375 a Brescia, 230 a Pavia e 228 a Varese.

Puglia, 1.388 casi e 44 morti

Su 10.188 test per l'infezione da Covid-19 resi noti oggi in Puglia sono stati registrati 1.388 casi positivi, con un tasso di positività del 13.62%, in aumento rispetto al 10% di ieri: 547 casi si registrano in provincia di Bari, 90 in provincia di Brindisi, 219 nella provincia BAT, 242 in provincia di Foggia, 142 in provincia di Lecce, 142 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 44 decessi: 16 in provincia di Bari,15 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. I casi attualmente positivi sono 52.850.

Emilia Romagna, 1.238 nuovi casi e 78 morti

Sono 1.238 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, scovati sulla base di 17.567 tamponi. Si contano però ancora 78 morti, fra cui una donna di 44 anni a Rimini. In calo i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono infatti 212, due in meno rispetto a ieri e quelli negli altri reparti Covid 2.773 (-24). Dei nuovi contagiati nelle ultime 24 ore secondo il report della Regione, 727 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 62.846, 1.786 in meno rispetto a ieri e il 95,3% di loro è in isolamento a casa perché non richiede cure particolari Quasi la metà dei decessi registrati nelle ultime 24 ore, 36, sono a Bologna, nove a Modena e a Ravenna, otto a Ferrara, cinque a Rimini, quattro a Piacenza, tre in provincia di Forlì-Cesena, due a Reggio Emilia e a Parma.

Lazio, 1.220 casi e 40 morti

«Oggi su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+93) si registrano 1.220 casi positivi (+61), 40 decessi (-43) e record dei guartiti che sono +4.134». Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.«Aumentano i casi, calano i ricoveri e le terapie intensive - aggiunge D'Amato - Roma città rimane sotto ai 600 casi (538)».

Piemonte, 1.215 casi e 89 morti

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.215 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 6,9 % dei 17.493 tamponi eseguiti. Dei 1.215 nuovi casi, gli asintomatici sono 558, pari al 45,9%. In particolare, i nuovi casi sono 353 di screening, 593 contatti di caso, 269 con indagine in corso, 232 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 64 in ambito scolastico e 919 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi è pari a 188.387, di cui 16.596 Alessandria, 9.158 Asti, 6.521 Biella, 26.074 Cuneo, 14.659 Novara, 99.400 Torino, 7.097 Vercelli, 6.302 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 997 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.583 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 257 (-9 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.698 (- 63 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 44.148 I tamponi diagnostici finora processati sono 1.801.939 (+ 17.493 rispetto a ieri), di cui 865.616 risultati negativi. Sono 89 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 4 verificatisi oggi. Il totale è ora di 7.302 deceduti risultati positivi al virus, di cui 1.114 Alessandria, 443 Asti, 313 Biella, 802 Cuneo, 614 Novara, 3.373 Torino, 343 Vercelli, 230 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 70 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Infine, i pazienti guariti sono complessivamente 132.982 (+3.993rispetto a ieri), 11.038 Alessandria, 6.879 Asti, 4.178 Biella, 17.112 Cuneo, 10.379 Novara, 72575 Torino, 4.866 Vercelli, 4.677 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 623 extraregione e 655 in fase di definizione.

Sicilia, 1.065 casi e 29 morti

Sono 1065 i nuovi casi di Covid 19 in Sicilia scoperti nelle ultime 24 ore su 9974 tamponi effettuati. Sono invece 29 i morti e 1829 i pazienti dimessi o guariti. In totale nell'isola al momento ci sono 35176 positivi al Coronavirus - 793 in meno rispetto a ieri - e di questi 1188 sono ricoverati in regime ordinario, 183 in Terapia intensiva e 33805 in isolamento domiciliare.

Campania, 900 casi e 34 morti

Sono 900 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 14.757 tamponi. La percentuale di tamponi positivi sui tamponi analizzati è pari al 6%, in calo rispetto ai giorni scorsi. Dei 900 nuovi casi, 85 sono sintomatici e 815 sono asintomatici. Il totale dei casi di Covid-19 registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza è di 176.600, mentre i tamponi complessivamente analizzati sono 1.844.893. Nel bollettino odierno l'Unità di crisi della Regione Campania ha inserito 34 nuovi decessi, specificando che 10 di questi sono avvenuti nelle ultime 48 ore e 24 sono decessi avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Il totale dei deceduti in Campania dall'inizio della pandemia da Covid-19 è 2.424. Sono 2.904 i guariti: il totale dei guariti sale a 85.972.

Sardegna, 405 casi e 23 morti

Salgono a 27.142 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 405 nuovi casi (+174). Alto anche il numero dei decessi, 23 (623 in tutto). Le vittime: sette residenti della provincia di Sassari, cinque della Città Metropolitana di Cagliari, cinque del Sud Sardegna, tre della provincia di Nuoro, tre di quella di Oristano. In totale sono stati eseguiti 432.157 tamponi con un incremento di 5.601 test. Sono invece 550 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-20 rispetto al dato di ieri), mentre è di 57 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.877. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 10.819 (+224) pazienti guariti, più altri 216 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 27.142 casi positivi complessivamente accertati, 5.894 (+112) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 4.261 (+44) nel Sud Sardegna, 2.153 (+37) a Oristano, 5.416 (+144) a Nuoro, 9.418 (+68) a Sassari.

Fvg, 779 casi e 30 morti

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 779 nuovi contagi (l'8,12 per cento dei 9594 tamponi eseguiti) e 30 decessi da Covid-19, a cui si aggiungono altre 10 persone decedute tra il 25 novembre e il 14 dicembre. Continuano a calare i ricoverati in terapia intensiva, oggi pari a 54, e quelli presenti in altri reparti che si attestano a 634. Diminuiscono anche le persone in isolamento, che risultano essere 13063. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 42099, di cui: 9116 a Trieste, 18738 a Udine, 8705 a Pordenone e 5023 a Gorizia, alle quali si aggiungono 517 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 14360. I decessi complessivamente ammontano a 1339, con la seguente suddivisione territoriale: 410 a Trieste, 568 a Udine, 227 a Pordenone e 84 a Gorizia. I totalmente guariti sono 26400 mentre i clinicamente guariti 609.

Toscana, 489 casi e 47 morti

Altri 47 decessi tra i pazienti Covid in Toscana: 22 uomini e 25 donne con un'età media di 81,3 anni, che portano a 3.285 il dato complessivo dei morti dall'inizio dell'epidemia. Riguardo ai nuovi casi - 489, età media 49 anni - l'incidenza sui tamponi effettuati è in lieve risalita: è pari al 4%, ieri era del 3,9. Complessivamente da inizio epidemia sono 113.610 i positivi registrati in Toscana. I guariti crescono dell'1,8% e raggiungono quota 95.290 (83,9% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 15.035, -7,6% rispetto a ieri. In calo i ricoverati: sono 1.303, 67 in meno rispetto a ieri, di cui 202 in terapia intensiva, meno 12. Complessivamente, 13.732 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (1.162 in meno rispetto a ieri, meno 7,8%). Sono 27.065 (630 in meno rispetto a ieri, meno 2,3%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Abruzzo, 257 casi e 12 morti

Sono complessivamente 32630 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 257 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 94 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 47, di cui 10 in provincia dell'Aquila, 12 in provincia di Pescara, 10 in provincia di Chieti e 15 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 12 nuovi casi e sale a 1084 (di età compresa tra 62 e 87 anni, 2 in provincia dell'Aquila, 5 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo). Del totale odierno, 1 caso riguarda un decesso dei giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 17560 dimessi/guariti (+724 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13986 (-481 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 471645 test (+4309 rispetto a ieri). Sono 599 i pazienti (-2 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 56 (-3 rispetto a ieri con 1 nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 13331 (-476 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 10432 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+52 rispetto a ieri), 6351 in provincia di Chieti (+76), 6629 in provincia di Pescara (+72), 8793 in provincia di Teramo (+57), 267 fuori regione (invariato) e 158 (-2) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Calabria, 194 casi e 4 morti

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 390.145 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 404.395 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 20.331 (+194 rispetto a ieri), quelle negative 369.814. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare 318 ricoverati (-17), 22 persone in terapia intensiva (+1), 11.046 guariti/dimessi (+430) e 403 decessi (+4). I casi attualmente attivi sono 8.882. 

Umbria, 169 casi

Altri 17 ricoverati Covid in meno negli ospedali dell'Umbria, oggi 317, 47 dei quali (uno in più) in terapia intensiva. Emerge dai dati aggiornati della Regione. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 169 nuovi casi, 26.587 totali, 400 guariti, 21.723, e sei morti, 541. Gli attualmente positivi continuano a scendere e sono ora 4.323, 237 in meno. I tamponi analizzati sono stati 3.161, 463.909, con un tasso di positività del 5,34 per cento, leggermente superiore del 4,1 per cento di ieri. 

Valle d'Aosta, 38 nuovi casi e 4 morti

Quattro nuovi decessi, che portano il totale a 360, e 523 casi positivi attuali, - 4 rispetto a ieri, di cui 67 ricoverati in ospedale, 7 in terapia intensiva, e 449 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell'emergenza Coronavirus in Valle D'Aosta, resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia, i casi positivi sono 6943, +38, i guariti sono 6060, + 38 rispetto a ieri, mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 67028, +629, di cui 7917 processati con test antigienico rapido.

© RIPRODUZIONE RISERVATA