​​Coronavirus, in Italia 99 morti e 2.150 guariti nelle ultime 24 ore. I nuovi casi sono 451

Coronavirus, in Italia 99 morti e 2.150 guariti nelle ultime 24 ore. I nuovi casi sono 451
3 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Maggio 2020, 18:00 - Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 10:17

La Protezione civile ha diramato il bollettino legato ai casi di coronavirus in Italia, aggiornato alle ore 17 di oggi, 18 maggio. I contagiati complessivi dall'inizio dell'epidemia sono adesso 225.886, dei quali 127.326 sono guariti e 32.007 sono deceduti. In questo momento le persone affette dal coronavirus in Italia sono 66.553.

Rispetto a ieri, i casi totali sono aumentati di 451 pazienti (ieri di 675); gli attualmente positivi sono diminuiti di 1.798 persone (differenza tra casi, morti e guariti del giorno); i guariti sono cresciuti di 2.150 unità; i deceduti di 99. Sono 749 i malati in terapia intensiva, 13 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 55.597 su 66.553: l'83,5% del totale. Eseguiti, in un giorno, 36.406‬ tamponi: il totale nazionale ora è di 3.041.366 tamponi per una cifra di 1.959.373 casi testati. In quattro regioni, nelle ultime 24 ore, non si sono registrati nuovi contagi: si tratta di Umbria, Sardegna, Calabria e Basilicata.

LEGGI ANCHE --> Coronavirus: Roma, 19 nuovi contagi. Nel Lazio 39 positivi. A Viterbo e Rieti nessun caso

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 27.073 in Lombardia, 9.874 in Piemonte, 5.525 in Emilia-Romagna, 4.004 in Veneto, 2.573 in Toscana, 2.339 in Liguria, 3.826 nel Lazio, 2.315 nelle Marche, 1.673 in Campania, 1.995 in Puglia, 248 nella Provincia autonoma di Trento, 1.539 in Sicilia, 621 in Friuli Venezia Giulia, 1.413 in Abruzzo, 307 nella Provincia autonoma di Bolzano, 77 in Umbria, 380 in Sardegna, 60 in Valle d’Aosta, 401 in Calabria, 217 in Molise e 93 in Basilicata.

Fase 2, la sindacalista dei medici: «Scarsa attenzione per le donne che curano»

Pregliasco ottimista. I dati di oggi «dimostrano che andiamo bene e ci fanno ben sperare per questa fase 2. Finalmente arrivano segnali positivi, nel complesso, anche dai numeri della Lombardia. Ricordiamoci però delle misure di distanziamento, perché è davvero facile rovinare il lavoro fatto». Così all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università di Milano Fabrizio Pregliasco commenta i dati odierni della Protezione civile. Sull'evidente calo dei decessi, 99 nelle ultime 24 ore, «è un dato positivo ma ci dobbiamo aspettare che - osserva il virologo - visto che dovremmo avere a che fare con questo virus per molto tempo, ci saranno nuovi infetti e quindi anche decessi». Sulla possibilità che questo dato però possa arriva a '0' a fine mese, Pregliasco avverte che «sarà molto difficile».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA