CORONAVIRUS

Vaccino, dati positivi dal primo test Usa sull'uomo: sviluppati anticorpi come nei pazienti guariti. E Wall Street vola

Lunedì 18 Maggio 2020
Vaccino, dati positivi dal primo test in America: sviluppati anticorpi come nei pazienti guariti

Iniziano ad arrivare buone notizie: la società statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati «positivi». La fase 1 dei test clinici - si spiega - ha mostrato che otto persone che si sono sottoposte alla sperimentazione hanno sviluppato anticorpi in modo del tutto simile ai pazienti di Covid-19 che sono guariti.

Il medico “eroe della Sars" avverte: «Si rischia una nuova ondata Covid, ci vorranno anni per il vaccino»

E’ importante chiarire che si tratta di un successo nella fase uno. Moderna deve ora superare la fase due e la fase tre, e se tutto filerà liscio, la Food and Drug Administration (l’ente federale Usa preposto al controllo dei farmaci) potrebbe approvare il vaccino già nel 2021. Secondo la rivista Forbes, la società di biotech dovrebbe ricevere 483 milioni di dollari di fondi federali per le sue ricerche sul vaccino.

Fase 2 senza il vaccino, Conte: «Rischio calcolato, ma possiamo richiudere»

Wall Street ha aperto in forte rialzo in scia ai commenti del numero uno della Federal Reserve, Jerome Powell, e ai progressi messi a segno da Moderna nel trovare un vaccino efficace contro il Covid-19. L'azienda biotecnologica americana guadagna il 23,78% a 82,73 dollari dopo che oggi ha annunciato che i primi test sull'uomo del suo vaccino anti Covid-19 hanno prodotto risultati promettenti.
 

Ultimo aggiornamento: 23:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA