Niente giovedì sera per Tabloid, Vespa lo fa slittare al lunedì

Lunedì 18 Settembre 2017 di Marco Castoro
2
Annalisa Bruchi
C'era una volta Michele Santoro. Diversi anni dopo è arrivato il Virus di Nicola Porro. Poi anche lui è sparito da Raidue. Dall'anno scorso sulla seconda rete c'è rimasto un solo programma giornalistico di approfondimento, Tabloid, condotto da Annalisa Bruchi con la presenza di Mario Sechi, Dario Vergassola e Aldo Cazzullo. Lunedì 25 settembre si ripresenta al via per la nuova stagione. Ma come di consueto Bruchi e la sua squadra hanno il compito di fare il tappabuchi del palinsesto.

Nella stagione precedente il direttore di rete, Ilaria Dallatana, ha voluto sperimentare una fascia nuova, la domenica nel presererale. Mossa che si è tramutata in un suicidio annunciato. Al punto che dopo qualche puntata è stata trovata una collocazione più consona all'attualità e all'approfondimento, il giovedì in seconda serata. E anche il nome del programma è cambiato da Sunday Tabloid a Night Tabloid. Gli ascolti sono andati meglio e Bruchi con la sua squadra si sono guadagnati la riconferma anche per questa stagione.

Ma tanto per non farsi mancare nulla, riecco un altro purgatorio per Tabloid. Niente più giovedì perché lo studio da dove va in onda il programma è quello di Porta a Porta e quest'anno Bruno Vespa va in onda proprio il giovedì. I suoi tre giorni la settimana sono slittati a martedì, mercoledì e, appunto, giovedì. Il tutto perché il lunedì è stato assegnato a Fabio Fazio.

E allora che cosa è capitato a Night Tabloid nel giro della ruota impazzita? Il lunedì in seconda serata. Quando Vespa non c'è. Poco importa se ci sono Fazio su Raiuno e il Grande Fratello Vip su Canale 5. Competitor dai grandi ascolti. Quindi la Bruchi e agli altri programmi in onda si dovranno dividere le briciole. © RIPRODUZIONE RISERVATA