28 giugno 1994 Muore l'attore Giancarlo Sbragia

Giovedì 28 Giugno 2018 di Enrico Gregori
Giancarlo Sbragia
Muore a Roma il celebre attore Giancarlo Sbragia. Terminata l'Accademia nel 1947, viene scritturato dal Piccolo Teatro di Milano, in cui fin dall'inizio ricopre ruoli di primo piano. Durante la sua lunga carriera ha lavorato con i protagonisti del teatro italiano del Novecento e con grandi nomi della cultura, quali Eduardo De Filippo, Luchino Visconti, Giorgio Strehler, Renzo Ricci, Michelangelo Antonioni, Gino Cervi, Guido Salvini, Enrico Maria Salerno e Federico Fellini, cimentandosi con altrettanta bravura sia nei classici sia in lavori moderni.

Sbragia donò il proprio enorme archivio al Comune di Roma, affinché diventasse patrimonio di tutti e da tutti consultabile. Tale fondo è oggi la Biblioteca dello spettacolo "Giancarlo Sbragia", nella "Casa dei Teatri", ospitata nel Villino Corsini di Villa Doria Pamphilj. Inoltre il Comune di Roma, nel 2003, ha intitolato a lui e al suo amico e collega Enrico Maria Salerno un parco sulla via Cristoforo Colombo, nel Municipio XI: inaugurato dall'allora sindaco Veltroni. © RIPRODUZIONE RISERVATA