ROMA

Alberi caduti, in due anni +730%. Mai assegnata la manutenzione

Mercoledì 19 Giugno 2019
2
In tutto il 2016, a Roma erano crollati 48 alberi. Nel 2018, quasi 400. Solo nei primi due mesi del 2019, altri 200. La gara per la manutenzione del «verde verticale» è stata lanciata ad aprile 2017. Il Campidoglio, da allora, non è mai riuscito ad affidarla, nonostante siano stati stanziati 5 milioni. Mai spesi. L’ultimo rinvio, pochi giorni fa, è stato causato da un errore degli impiegati su «un foglio excel», come raccontano le carte del Campidoglio. Tutto da rifare, quindi.

L’altra commessa che riguarda il verde, per sfrondare cespugli e aiuole cresciute simil-giungle, è stata aggiudicata dopo un anno e mezzo di rimpalli. Per controllare lo stato di salute dei 14mila alberi delle grandi ville, il Comune ha stanziato appena 28mila euro. Due euro a controllo. Pareri “a occhio”, quindi, anche se dovrebbero testare la «tenuta strutturale» delle piante. Che infatti continuano a venir giù a un ritmo mai visto. A fine ottobre 2018, per la prima volta, le scuole di Roma hanno chiuso «per vento»: troppo alto il rischio che gli alberi precipitassero. A fine febbraio, Raggi ha chiuso di nuovo i grandi parchi pubblici. Ultimo aggiornamento: 01:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma